ABBATTUTE o CHIUSE: la situazione drammatica di queste SCUOLE MILANESI

Ore ed ore in luoghi provvisori o in prefabbricati di pessima qualità

0
Partecipami - Scuola Cardarelli

A Milano si punta molto su residenze ed uffici di altissimo livello con elevato costo al metro quadro e questo non ci dispiace affatto. Ci dispiace invece che per quanto riguarda l’edilizia scolastica si preferisca spesso andare al risparmio. Anzi, a volte si esagera. 

ABBATTUTE o CHIUSE: la situazione drammatica di queste SCUOLE MILANESI

# Nel Municipio 6 e 7 mancano due importanti scuole perché abbattute o chiuse

Partecipami – Scuola Cardarelli

Quello degli edifici scolastici, obsoleti, sporchi non al passo con le esigenze didattiche attuali quando non sono addirittura assenti, è una emergenza tutta italiana. 

Spesso gli studenti devono passare ore ed ore in luoghi provvisori o in prefabbricati di pessima qualità. Come ci segnala il signor Quaranta, la situazione nelle zone 6 e 7 è critica:

Le zone 6 e 7 di Milano sono prive da anni di due importanti scuole perché abbattute, o chiuse. Si tratta della scuola media Cardarelli in via Strozzi e la scuola elementare Massaua in via MogadiscioPer la scuola Cardarelli, i lavori sono fermi per inquinamento del suolo ove sorgeva l’edificio abbattuto nel 2012. L’edificio della scuola elementare Massaua è invece inagibile, poiché si tratta di una struttura a pannelli prefabbricati, provvisoria, ma durata per vari decenni. Le centinaia di alunni sono state sistemate provvisoriamente in edifici inadatti, in via Scrosati.

Speriamo che le istituzioni competenti diano risposte chiare e veloci su questa situazione decisamente poco dignitosa per Milano e pessima per i ragazzi che la devono subire. 

Hai cose da segnalare che a Milano non vanno o che potrebbero andare meglio? Scrivici su info@milanocittastato.it

ANDREA URBANO

Continua la lettura con: 

ALTRI MILANO NON FA SCHIFO MA:

Le FERMATE dei MEZZI PUBBLICI trasformate in PARCHEGGI per le AUTO

La CICLABILI di MILANO: sono utili o sono un MAQUILLAGE POLITICO?

MILANO è SPORCA: una soluzione coraggiosa per renderla PULITA

Il DEGRADO di GRAMSCI, la “piazza orinatoio” tra sporcizia, sbandati e una fontana senz’acqua

Le STRADE del centro più PERICOLOSE per i PEDONI: la situazione attuale e le possibili soluzioni

Marciapiedi o MARCIABICI?

La STAZIONE del PASSANTE di Porta Garibaldi è il regno dell’INCIVILTÀ

Il MATRIMONIO tra ITA Airways e Lüfthansa: un danno per il sistema aeroportuale milanese

Sul Naviglio Martesana in secca affiorano i rifiuti

Gli SCEMPI ARCHITETTONICI del dopoguerra ancora presenti a Milano

È più facile che un CAMMELLO passi per la cruna di un AGO, che trovare un TAXI la sera, in CENTRALE

I PENDOLARI del CRIMINE

Quell’ANGOLO della STAZIONE CENTRALE trasformato in un ORINATOIO

Le STRADE PERDUTE di Milano: asfalto o groviera?

CASORETTO: spariscono i CESTINI, l’immondizia in strada si MOLTIPLICA

A Milano lo stipendio non basta

Caro biglietti, taglio dei servizi: sarà un anno di austerity?

“Non riesco più a capire la mia città”

MILANO-MALPENSA: una linea Express mica tanto express

Buenos Aires: la strada dei record (di incidenti)

Groviglio di bici sul Passante

L’asfalto ferito: la video denuncia del comico Storti

Prima di aprire la STAZIONE FORLANINI M4 è già in DEGRADO

Milano non fa schifo ma… i MARCIAPIEDI di Via Sirtori sono PERICOLOSISSIMI

Gli ostacoli per chi si muove sulla carrozzina

La sciatteria delle scuole di Milano

Bovisa o Calcutta? I CUMULI di SPAZZATURA abbandonati in strada

L’enigma MALPENSA EXPRESS: la stralunata porta d’ingresso a Milano

Quei primi 100 METRI di via IMBONATI

Il DEGRADO delle PORTE di Milano

Il lato oscuro della City: il DEGRADO di PORTA VOLTA

Shock al rientro: DEGRADO e INCURIA nel CUORE di Milano

Milano non fa schifo ma…i palazzi INSUDICIATI dagli scarabocchi sì

I giochi pericolosi ai GIARDINI OSIRIS

I CARTELLI DA MARCIAPIEDE di Via Taormina

Il grave degrado dei GIARDINI MENDEL

il MARCIAPIEDE di Via Pirelli

Dilagano le STRISCE BLU: TRIPLICATE in pochi anni

La SPAZZATURA ACCUMULATA agli angoli delle strade

Le tre sedi di municipio dell’ORRORE

 I progetti di URBANISTICA TATTICA abbandonati…

 La CORSIA PREFERENZIALE INCOMPIUTA

Milano non è più Erasmus City: SCIVOLA al 48esimo POSTO

 Le BUCHE sull’ASFALTO

Milano ha troppi PALI

Il SOTTOPASSO CHIUSO di Piazzale Lugano

I TRENI IMBRATTATI

La strana estate delle 11 PISCINE CHIUSE di Milano

Le STRISCE PEDONALI “SCOMPARSE”

Il JERSEY ABBANDONATO di viale LANCETTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteLa STRAMILANO compie 50 anni: la storia della corsa più amata dai milanesi
Articolo successivoLo SHAMPOO BAR di Milano: cappuccino e messa in piega
Andrea Urbano
Nato a milano, ma milanese per scelta (per metà salentino). Sono appassionato a tutto quello che riguarda Milano: storia, cultura, dialetto e patrimonio artistico, progetti urbanistici, futuri socio econonomici, oltre a cinema, sport e viaggi. Lavoro nell'ufficio export di una multinazionale. Sono un grande tifoso del Milan. Alla ricerca di una modella. Quartiere: BOVISA