Il Grande Sogno dei Milanesi

 

Il concetto di città stato affrontato in questo testo si basa su due assunti:

#1 La città stato è stata la massima rappresentazione dell’identità italiana

Fa parte del nostro DNA, ma non solo. È parte della nostra massima espressione di civiltà nei secoli. Il primo assunto è dunque che la forza d’Italia è data dalla forza delle nostre città, non viceversa.

#2 La città stato è la forma più efficiente di gestione di una comunità nel mondo contemporaneo

Sia se si parla di veri e propri stati, come il principato di Monaco o Singapore, sia se si parla di città stato inserite all’interno di uno stato nazionale, come Berlino, Ginevra o Hong Kong, si tratta sempre di modelli di eccellenza, il cui successo è rappresentato soprattutto dalla capacità di attrarre talenti e risorse da tutto il mondo.

Da questi due assunti di base si arriva alla tesi che la città stato è la forma ideale di modello di gestione amministrativa per Milano.

Ideale perché ne può segnare l’affermazione su scala internazionale e perché sperimentare un modello più efficiente di organizzazione di una comunità sarà utile per l’intera Italia.

“Milano è all’interno di una tradizione italiana di Città Stato di successo ed è pronta ad assolvere il suo ruolo storico di rinnovamento per tutto lo stato italiano”

 

La storia d’Italia è la storia di grandi città. Roma, Genova, Venezia si sono fatte conoscere nel mondo col loro nome, a capo di territori estesi fino ad oltre i confini d’Europa. Anche altre città come Firenze, Pisa, Milano, Ferrara, per citarne alcune, hanno avuto gloria internazionale per la loro civiltà, potenza o ricchezza. Questa è una caratteristica distintiva dell’Italia, altrove non è così: la storia all’estero è di Francia, di Inghilterra, di Germania, Spagna, Russia o Stati Uniti, non di Parigi, Londra, Berlino, Madrid, Mosca o New York.

L’Italia è la forza delle sue città, ma che non erano semplici città. Erano città stato. Città che avevano la funzione di veri e propri stati.

Il Grande Sogno dei Milanesi


Formato