Milano non fa schifo ma… i progetti di URBANISTICA TATTICA abbandonati all’incuria?

Gli interventi di urbanismo tattico hanno certamente migliorato Milano, ma bisogna considerare i disagi che si creano nel quartiere

credits: labsus.org

Forse uno dei principali difetti delle ultime amministrazioni. Grande slancio all’innovazione e al momento dell’inaugurazione, ma poi minore attenzione per la manutenzione e la cura di ciò che è stato introdotto di nuovo. Un esempio? L’urbanistica tattica

Milano non fa schifo ma… i progetti di URBANISTICA TATTICA abbandonati all’incuria?

# Servirebbero controlli e velocità mentre si fanno gli interventi di urbanismo tattico


Tiziana Venti ci segnala quanto segue: ”vi inviterei a vedere cos’è  diventato lo spazio tattico a ridosso del complesso scolastico Tommaso Grosso di viale Molise, Piazzale Cuoco: durante la settimana, soprattutto verso sera, dormitorio e bivacco (sporcizia e residui di cibo dappertutto) e, la domenica, mercato abusivo (vendita di merce di dubbia provenienza e con scarsissime norme igieniche) con assembramenti anche durante il periodo di lockdown. Pochissimi i controlli.

Noi abitanti ci siamo rivolti alle autorità preposte, abbiamo raccolto firme per non lasciare in degrado il nostro quartiere già  difficile…In questi anni solo pochi ci hanno ascoltato e continuano a farlo, come la consigliera del Municipio 4, Rosa Pozzani, sempre pronta ad accogliere le nostre segnalazioni e il nostro disagio. Dispiace vedere lo stato di abbandono di un quartiere vivo e storico. Ci si starebbe bene…42 anni fa, quando sono arrivata, non era così.”

Gli interventi di urbanistica tattica possono costituire un’ottima soluzione temporanea per testare i futuri interventi definitivi. Serve ad evidenziare criticità, apportare miglioramenti, accogliere i pareri dei cittadini, ma tutto questo deve durare il tempo strettamente necessario. E comunque per non cedere all’incuria devono accompagnarsi a controlli e manutenzione continua.



Vedi qualcosa che non va a Milano? Segnalacelo scrivendo (mettendo foto se possibile) qui: info@milanocittastato.it (oggetto: milano non fa schifo ma…)

 

Continua la lettura con: Milano non fa schifo ma… la preferenziale incompiuta sì

ANDREA URBANO

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/