L’ORTO SOTTOMARINO a due ore da Milano

Voglia di basilico sottomarino?

Credits: asstal.unirc IG

L’ambiente terrestre sta cambiando e coltivare senza danneggiarlo spesso non è semplice, per questo c’è un luogo dove hanno pensato di staccarsi dal terreno e ancorarsi sotto il mare, con un orto subacqueo.

L’ORTO SOTTOMARINO a due ore da Milano

# Basilico sottomarino

A Noli, in Liguria, l’Ocean Reef Group ha brevettato un orto che consente di coltivare lattuga e basilico tra i sei e gli otto metri di profondità, sotto la superficie del mare. L’esperimento è tutto italiano: nasce dell’idea di Sergio Gamberini, il quale, grazie alla sua esperienza come presidente dell’Ocean Reef Group, che si occupa di attrezzature e servizi per le attività subacquee, si è reso conto che il microclima a queste profondità è ideale per l’agricoltura.  Sott’acqua, infatti, la temperatura rimane costante, l’umidità è indubbiamente alta ed insetti e parassiti raggiungono facilmente le piante, il che consente di evitare l’utilizzo di pesticidi. Dopo un paio di anni di sperimentazione, l’Orto di Nemo ha cominciato a dare ottimi risultati.

Credits: matteo_triangeli_ IG

leggi anche Sull’Adriatico la prima PISTA DA SCI di fondo in riva al MARE 

# Il rispetto dell’ambiente

Dopo due anni di esperimenti, l’orto è stato in grado di ospitare ben 5 biosfere, contenitori di plastica che conservano al loro interno le condizioni ideali per la crescita delle piante: una temperatura costate di 26 gradi, una percentuale di umidità dell’83% e un’alta concentrazione di anidride carbonica. L’Orto di Nemo, il cui nome ricorda il capitano Ventimila Leghe sotto il Mare, opera di Jules Verne, che appunto abitava un sottomarino, dimostra che l’agricoltura alternativa funziona e non è dannosa per l’ambiente. Gli abitanti del mare, nei quattro anni della sua esistenza, si sono adeguati alla presenza dell’orto: granchi e polpi passano senza disturbare la crescita delle piante, mentre i cavallucci marini vi hanno trovato il luogo ideale per la riproduzione e l’allevamento dei propri piccoli. Nel rispetto dell’ambiente si ottengono risultati dal punto di vista produttivo.

Credits: matteo.mapelli, IG

Leggi anche Little island, la piccola ISOLA ARTIFICIALE di New York. Un’idea per DARSENA o IDROSCALO?

# Le colture

Ad oggi la produzione dell’Orto di Nemo non ha ancora raggiunto la commercializzazione, nonostante chi ne abbia mangiato i prodotti ne faccia un’ottima pubblicità. Le piante coltivate sono la lattuga e il basilico, ingrediente essenziale per il pesto ligure, ma i proprietari dell’orto vedono nel proprio futuro anche la possibilità di far crescere fragole e piselli, nonché funghi. Gli esperimenti per la coltivazione di questi e altri nuovi prodotti sono già partiti e le speranze sulla loro sopravvivenza sottomarina sono alte. Il tipo di produzione brevettata dall’Ocean Reef Group è un’ottima alternativa al cattivo sfruttamento della superficie terre e gli esperimenti continuano a dare risultati positivi, chissà che questo non sia il futuro dell’agricoltura italiana.

Credits: matteo.mapelli, IG

Fonte: L’orto sottomarino di Noli, in Liguria 

# Noli, da antica repubblica marinara a uno dei borghi più belli d’Italia

Panorama di Noli

Posizionata sulla Riviera di Ponente, in provincia di Savona, dal 1192 al 1797 Noli è stata il capoluogo dell’omonima repubblica marinara. Nel centro storico si respirano ancora atmosfere medievali di antico splendore. Con un percorso di circa 3 chilometri si può prendere un sentiero, citato da Dante nella Divina Commedia, che porta a Capo Noli vetta, il punto più alto del promontorio (276 m). Il comune è stato recensito come uno dei borghi più belli d’Italia. Si può raggiungere in treno scendendo alla stazione di Spotorno-Noli. 

Continua la lettura con VAL SANAGRA: 7 MOTIVI per visitare la VALLE che si affaccia su LAGO di COMO

SARAH IORI

 

Le altre località del giorno (per una gita da Milano):

AddaBiella, Brescia, BrunateGenova, ComoOrrido di NessoCrespi d’AddaTorrechiara, il parco speleologico di Dossena, Civate e il lago più vicino a MilanoOasi Zegna, Bormio, Lucchio, i Dolmen d’Italia, l’altra Santa Margherita, Val Cavargna, Labirinto della Masone, Cornello dei Tasso, il presepe sommerso, il ponte tibetano più alto d’Europa, Rasiglia, le Marmitte dei GigantiIsolino Virginia- l’isola di LotoLugano, il borgo superocolorato di PomponescoMerano, Isole Caraibiche della Lombardia, Morcote il villaggio più bello della Svizzera, MantovaIncisioni Rupestri della ValcamonicaLecco, Mandello del Lario, Peccioli borgo medievale dell’arte contemporanea, lo Snow Chalet di Livigno, il 09, l’Acquaworld, Grotte di Soprasasso, Sankt Moritz, la Casa dei Maghi, il fiordo norvegese d’Italia di Crap de la Parè, Ciaspolate vicino a Milano, il lago alpino più bello del mondo, il Treno del Natale, il capolavoro del Cinqucento Gualtieri, Lago di Carezza, Moltrasio “il borgo dell’amore”, Villa Selvatico, Castel Savoia la reggia della Regina Margherita, Glacier Express, Courmayeur, la Pozza di LeonardoMartello il Comune che non parla italiano, La funicolare cabriolet di Grimselwelt, Val Sanagra, le “FilippineItaliane”Lodi, PaviaVigevanoBobbio, La savana di Cumiana, MonzaValsassinaBardineto il villaggio dei funghiValle d’Intelvi, Maranello, La terrazza del brivido di Tremosine, Ricetto di Candelo, Madonna di CampiglioVal Vigezzo la valle dei pittoriPunta SassoBubble Room, Portofino, BellagioLegnanoSottomarinaLe 5 TerreBroloPreda RossaLomelloBergamo, Il castello da fiaba di MadruzzoGaggioPusianoGera LarioChamoisLerici

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/