BORMIO: a tre ore da Milano “le Maldive delle Alpi”

Si può fare il bagno in un mare tropicale… a 3.000 metri d’altezza.


Un panorama tropicale in vetta alle montagne? A poco più di tre ore da Milano è possibile assistere a uno spettacolo naturale che rievoca le mete più esotiche del mondo. A Bormio, si può fare il bagno in un mare tropicale… a 3.000 metri d’altezza.

BORMIO: a tre ore da Milano “le Maldive delle Alpi”

@cigiiii IG – Cartello Bei Laghetti

Per essere precisi ci troviamo a una quota di circa 2.715 metri e non si tratta ovviamente di un mare bensì di acqua di lago: quella dei Bei Laghetti, tre laghi alpini nascosti fra le balze rocciose delle montagne con colori sbalorditivi che rievocano panorami simili a quelli delle Maldive.⁠

L’estate è la stagione perfetta per vedere brillare l’acqua di un colore azzurro brillante. Il sole che splende più in alto e il cielo terso sono la giusta combinazione per assistere a uno spettacolo naturale davvero unico.

Leggi anche: A 1 ORA da Milano c’è il LAGO dei TRAMONTI

# Come arrivare in questo paradiso d’alta quota

Credits _saragallagalli_ IG – Indicazione per Bei Laghetti

Partendo da Milano servono poco più di 3 ore di auto per arrivare in questo paradiso d’alta quota. Arrivati a Bormio si può scegliere di parcheggiare allo Chalet Rododendri e prendere il sentiero 542 che da Bormio 2000 arriva fino ai Bei Laghetti, un tragitto lungo e faticoso, o in alternativa prendere la funivia che arriva a Bormio 3000 e fare circa un’ora di cammino o in sella a una mountain bike lungo il sentiero 541 per scendere fino ai Bei Laghetti. 

# E poi c’è… Bormio!

Credits: milanosguardinediti.com – Bagni e vecchi e nuovi

Le Maldive delle Alpi non potevano che trovarsi a Bormio, il borgo delle acque sulle Alpi, nel parco nazionale dello Stelvio. Celebre fin dai tempi dei romani per le terme è località di sport e benessere, oltre a essere uno dei luoghi delle Olimpiadi del 2026. 

Protetta dai venti del Nord, la conca di Bormio è ampia e luminosa, interamente circondata da valli fluviali.

La presenza degli scarichi delle acque termali (Bagni Vecchi di Bormio) ha fatto sì che lungo la parete rocciosa sottostante si sia insediata una stazione di Capelvenere che è la più alta d’Europa.

Bormio dispone inoltre di un orto botanico tra i maggiori e più ricchi delle Alpi. Ospita moltissime specie e molte sono le iniziative che propone per tutte le età.

Continua la lettura con: Il borgo arcobaleno

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteL’AUTOBUS più LUNGO del MONDO
Articolo successivoLe MIGLIORI CANZONI TRADIZIONALI di MILANO
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.