10 LUOGHI di MILANO da rimettere a POSTO

I milanesi soffrono molto quando vedono qualcosa trascurata o, peggio, in degrado

Polignano o Lampugnano? (@ milanobelladadio)

I milanesi hanno molto a cuore la loro città. E soffrono molto quando vedono qualcosa trascurata o, peggio, in degrado. 

10 LUOGHI di MILANO da rimettere a POSTO

#1 L’area della Stazione Centrale

Andrea Cherchi – Stazione Centrale

L’area della Stazione Centrale è ormai da tempo simbolo di degrado. Spiace particolarmente perché rappresenta la porta di accesso alla città per chi viene da fuori. Malgrado i presidi delle forze di polizia e alcuni interventi di riqualificazione, presenta ancora numerosi punti pericolosi. Tra questi il sottopassaggio della metropolitana che arriva da via Vitruvio, “un percorso da brividi dopo le 19” come dice Gabrijela, il lato destro di Piazza Duca d’Aosta guardando frontalmente la stazione e lo slargo successivo vero la torre in demolizione dell’ex hotel Michelangelo.

#2 Le cascine abbandonate

@lucacaroleo IG – Cascina abbandonata Milano

Le cascine sono un patrimonio storico-culturale di Milano e del suo hinterland. Purtroppo sono ancora poche quelle recuperate o in fase di ristrutturazione, mentre sono ancora decine quelle abbandonate e che potrebbe rinascere per nuovi usi. Tra le note dolenti troviamo quelle del Parco Lambro, Cascina Boffalora in zona Calvairate e diverse nella periferia sud della città.

#3 Via Padova e alcuni tratti di viale Monza

Via Padova è oggetto di una riqualificazione che dovrebbe migliorarne l’aspetto e la fruizione, ma ci vorrà tempo prima di vederne i risultati. Per Viale Monza non c’è alcun progetto di riqualificazione soprattutto per alcuni tratti, riguardo a marciapiedi e caseggiati. 

Leggi anche: VIA PADOVA: da “tunnel dell’orrore” a GALLERIA d’arte d’accesso a Milano

#4 Le case del Giambellino

@trentuno_a_cento IG – Giambellino

Il Giambellino insieme al Lorenteggio è uno degli storici quartieri popolari che hanno avuto poca considerazione negli ultimi decenni da parte delle amministrazioni con conseguente aumento di degrado, disordine e sporcizie. Soprattutto le case popolari sono in pessime condizioni. Un progetto di riqualificazione è in corso ma forse non baserà a ridare la giusta dignità a questa zona di Milano, anche se in molti sperano che con l’arrivo della M4 il quartiere possa riprendere quota. E decoro. 

Leggi anche: I 7 QUARTIERI di Milano con le MAGGIORI POTENZIALITÀ per il futuro

#5 Il Lido di Milano

Credits: www.milanodavedere.it

Un altro dei luoghi che attende di rinascere e che si spera venga riportato al più presto ai vecchi splendori è il Lido di Milano. Per decenni è stato il lido dei milanesi, dove prendere il sole, fare il bagno e praticare sport all’aperto, una struttura bellissima. I lavori di ristrutturazione, rinviati più volte, dovrebbero partire nel 2023.

#6 I bagni della stazione Cadorna

Credits: 3giorniamilano.it – Piazzale Cadorna

La stazione Cadorna è una delle più utilizzate dai pendolari lombardi, qui passano anche le linee metropolitana M1 e M2, ma i bagni al suo interno sono un disastro: sporchi, in cattivo stato e spesso rotti. Non va meglio per i bagni pubblici delle altre stazioni dei treni o delle metropolitane e in generale di quelli in città che risultano molto più vicini a quelli di un paese del terzo mondo che a una metropoli europea. 

#7 Piazza Mercanti e la sua loggia

@elenaflautomilano IG – Loggia dei Mercanti

Pure in pieno centro storico, a poche decine di metri da Piazza del Duomo, si trova una nota dolente che sarebbe da rivalorizzare: Piazza Mercanti con la sua loggia. Dalle vetrine del McDonald’s con affaccio sulla piazza ai graffiti e rifiuti nella loggia, per non parlare del nuovo monumento in memoria dei partigiani utilizzato come bivacco, questa meraviglia della città non viene per nulla valorizzata e nemmeno protetta da usi impropri e imbrattamenti. E dire che si tratta di “un autentico gioiello”, come ricorda Sandro Trapella. 

#8 Lampugnano

Lampugnano
Lampugnano

Il terminal di Lampugnano è la stazione di arrivo e partenza per chi si muove da e verso all’estero in pullman. Qui è presente anche la stazione della metropolitana M1. Dovrebbe essere una delle porte di accesso dei turisti stranieri a Milano e invece è uno spettacolo raccapricciante: sporcizia, degrado e una struttura da terzo mondo. Forse il peggiore terminal bus tra le grandi città d’Europa. Peggiora anche lo spettacolo l’abbandono del vecchio Palatrussardi, cattedrale cadente che svetta sopra il terminal. Nell’insieme uno dei più degradati luoghi di Milano. 

Leggi anche: Cristo si  fermato a Lampugnano

#9 Il parco di Giovanni da Cermenate

@la_nipote_di_zio_canuzzo IG – Parco di via Cermenate

La zona è diventata un punto di ritrovo e spaccio soprattutto nel parco. A questo si aggiungono panchine e giochi rotti, immondizia e le auto in sosta nel perimetro oggetto di atti vandalici: finestrini sfondati e segni sulle carrozzerie. “Sembriamo a Belgrado durante la guerra” ci scrive Michele.

#10 Il primo tratto di Via imbonati

Foto 2 Redazione – Via Imbonati

Il primo tratto di via Imbonati, circa 100 metri, è un altro di quei pezzi che Milano sta perdendo. Si parte con un’infilata dei peggiori condominii rappresentativi delle decadi ’60-’70, poi delle palazzine totalmente in mano agli occupanti abusivi nonostante siano edifici storici, alcune abitazioni da ricostruire e un traffico fuori controllo per la larghezza della strada. Dove, descrive Davide: “gli irregolari vivono ammassati negli appartamenti di ringhiera in pieno decadimento“.

Leggi anche: Quei primi 100 METRI di via IMBONATI

Continua la lettura con: gli altri MILANO NON FA SCHIFO MA…

FABIO MARCOMIN

ALTRI MILANO NON FA SCHIFO MA:

Il degrado di Lambrate

Gli ostacoli per chi si muove sulla carrozzina

Bovisa o Calcutta? I CUMULI di SPAZZATURA abbandonati in strada

L’enigma MALPENSA EXPRESS: la stralunata porta d’ingresso a Milano

Quei primi 100 METRI di via IMBONATI

Il DEGRADO delle PORTE di Milano

Le STRISCE PEDONALI “SCOMPARSE”

Il JERSEY ABBANDONATO di viale LANCETTI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter