10 leggende metropolitane di Milano

New York avrebbe alligatori che si aggirano nelle fogne, ma anche Milano non è da meno. Anzi. E’ una città ricca di leggende metropolitane che non sfigurano con nessun’altra città al mondo. Ne abbiamo scelte 10, in bilico tra fantasia e realtà.

10 LEGGENDE METROPOLITANE DI MILANO

#1. Si dice che il Parco Vetra sia di notte infestato dai fantasmi, in particolare delle ultime streghe bruciate davanti al parco delle basiliche

#2. Si dice che il centro di Milano sia di origine celtica: si trovava tra piazza Meda e piazza della Scala

#3. Si dice che ci sia un palazzo in via San Gregorio dove a inizio Novecento ha avuto luogo una tragedia terribile. Una mamma avrebbe ucciso i suoi 7 bambini. Certe notti si sentirebbero ancora le loro voci.

#4. Si dice che a Milano ci sia il pesce più fresco d’Italia

#5. Si dice che se nella Galleria Vittorio Emanuele si schiacciano le palle del toro e si fanno tre giri su se stessi si avrà un sacco di fortuna

#6. Si narra che anche il Duomo abbia il suo fantasma. Sembra si tratti di una certa Carlina

#7. Si dice che se si passa tra i leoni all’ingresso dell’Università Bocconi non ci si laureerà mai più. I più superstiziosi evitano di passarci anche dopo essersi laureati

#8. Altro fantasma celebre di Milano è quello di Bernardina Visconti che venne fatta morire di fame dal padre in una delle due torri che sorreggono le arcate di Porta Nuova. Le due torri oggi non esistono più, ma testimonianze dicono di aver visto il fantasma di una fanciulla in abiti medievali aggirarsi tra i cortili di Santa Radegonda e le arcate di Porta Nuova, in cerca della pace che in vita non ha avuto.

#9. La via del serial Killer. La “stretta Bagnera” è una viuzza piccolissima che collega via Santa Marta con via Nerino. Questa è stata il luogo in cui si sono compiuti gli omicidi del primo serial killer europeo, Antonio Boggia: egli addirittura operò trent’anni prima del suo celeberrimo collega Jack lo Squartatore e fu così accusato di circa una decina di omicidi commessi in altrettanti anni. Fu impiccato nel #1862.

#10. Si dice che baciarsi sul ponte delle sirene al parco Sempione eviti per sempre i tradimenti.

Foto: Flickr

2 COMMENTI

Comments are closed.