I 5 FANTASMI più terrificanti di Milano

Milano, città moderna e all’avanguardia, ha anche un passato complesso e affascinante, dal quale ha ereditato leggende e dicerie che sopravvivono ancora oggi,  legate anche a fantasmi e spiriti maledetti. Molti di questi sono innocui, altri invece sono decisamente spaventosi ed è meglio starne alla larga, specie la notte di Halloween… Da evitare, in particolare, sono questi cinque spettri:

CARLINA, il fantasma che appare nelle foto degli sposi

fantasmi di milano


Quante giovani coppie decidono di mettersi in posa in Piazza Duomo, il giorno del loro matrimonio? Peccato che spesso capiti una cosa curiosa, e anche un po’ inquietante: nelle foto di matrimonio compare la figura di una ragazza in abito da sposa, dall’espressione malinconica.
Di chi si tratta? Del fantasma di Carlina, una giovane donna che tempo addietro si sposò con un certo Renzino e partì per Milano in viaggio di nozze. Per godere di una splendida vista, la coppia salì sulle guglie del Duomo e trascorse una piacevole giornata, o almeno ci provò. Carlina, infatti, stava nascondendo al marito un segreto: era incinta di un altro uomo. Quando ad un certo punto salì la nebbia, il senso di colpa della ragazza fece apparire davanti ai suoi occhi una serie di mostri che la terrorizzarono, tant’è che per l’orrore cadde dalle guglie e morì nell’incidente. Fatto insolito: non venne ritrovato il suo corpo, dopo la caduta. Da allora Carlina compare nelle foto dei giovani sposi in Piazza Duomo.

 

LA BAMBINA SCHELETRO e la sua danza macabra

fantasmi di milano
Non lontano da Piazza Duomo si trova un edificio decisamente inquietante: la Chiesa di San Bernardino alle Ossa di Piazza Santo Stefano, nota per avere un ossario con le pareti completamente rivestite di teschi. Non sono teschi qualsiasi: quelle ossa appartengono ai condannati a morte e ai malati di peste del passato, quindi non dovrebbe stupire che questo luogo sia infestato da spiriti tormentati… Tra questi spicca il fantasma di una bambina che, la notte di Ognissanti, risveglia le proprie ossa e invita gli altri scheletri in una danza macabra che dura tutta la notte.

 

LA CONTESSA DECAPITATA, lo spettro più inquietante del Castello

fantasmi di milano
Il Castello Sforzesco è uno dei luoghi più infestati di Milano: al suo interno i fantasmi dei Visconti, degli Sforza e di altri nobili vagano tormentati, specialmente se sono stati vittime di morti violente. Un esempio è Bianca Maria Gaspardone, Contessa di Challant. Questa nobildonna adorava circondarsi da un numero sempre maggiore di amanti, ma un giorno arrivò addirittura ad ucciderne uno: un certo Ardizzino Valperga. Quando l’omicidio venne svelato, la contessa venne condannata a morte e poi decapitata proprio di fronte al Castello Sforzesco: ancora oggi la si può avvistare mentre sorseggia il sangue dell’amante ucciso da un’anfora, per poi perdere letteralmente la testa dal corpo.

 

LA DAMA NERA, il fantasma più famoso di Milano

fantasmi di milano
La Dama Nera è uno spettro molto noto, tanto che la sua storia ha ispirato anche un numero di Dylan Dog. Proprio alle spalle del Castello, nel Parco Sempione, si può correre il rischio di essere attratti dal fantasma di una donna misteriosa, vestita completamente di nero e con il volto coperto da un velo. Se avvistata, gli uomini sono convinti di trovarsi davanti ad una donna bellissima e, per questo, decidono di farsi guidare lungo un sentiero che solo la Dama Nera conosce. Il fantasma conduce la sua vittima fino ad una villa e qui invita gli uomini a ballare con lei per ore, facendoli innamorare perdutamente. Quando, però, l’uomo si decide a sollevare il velo della donna, ne rimane sconvolto: ha un teschio al posto del volto! Questa terribile visione porta alla fuga le vittime, che ritornano al Parco Sempione uscite di senno.

 

LE STREGHE, spiriti rancorosi in Piazza Vetra

fantasmi di milano
Un tempo Piazza Vetra era il luogo in cui venivano condannate al rogo le streghe, donne che venivano accusate ingiustamente di aver stipulato un patto con il Diavolo in persona. I fantasmi di queste povere donne vagano ancora per la piazza, piene di rancore e di rabbia, e aspettano solo di poter sfogare la loro ira sui passanti inconsapevoli…

 

VANESSA MARAN

 

Leggi anche:
* 10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
* Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
* Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
* Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
* “Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Il Grande Sogno di Milano
Come In Un Bosco