Le 5 APP più utili per i MILANESI ai tempi del Covid

Il lockdown ha costretto molte persone a reinventare le proprie vite dentro le mura domestiche. Quali sono le app che non possono mancare in questo periodo?

La prima ondata dell’emergenza Covid-19 ha colto tutti di sorpresa. Il lockdown ha costretto molte persone a reinventare le proprie vite dentro le mura domestiche, con inevitabili ripercussioni psicofisiche e stravolgimento di normali attività quotidiane. Chi è sempre stato un po’ dipendente da smartphone e social, probabilmente, non se l’è passata poi un gran bene, e magari ha trascorso i primi mesi incollato allo schermo più che mai.

Ma in questi tempi bui, anche dai nostri devices sono arrivati degli alleati. Per affrontare al meglio la quarantena, e non solo. Vediamo assieme alcune app, nuove o preesistenti, che si sono contraddistinte per indubbia utilità.


Le 5 APP più utili per i MILANESI ai tempi del Covid

#1 UFirst – l’app che ti fa saltare la coda

Instagram: UfirstappIl primo panico generale si è scatenato quando sono circolate voci che i supermercati avrebbero chiuso, o che non sarebbero stati in grado di soddisfare le richieste alimentari degli italiani. Tutte sciocchezze. Le scorte alimentari non sono mai andate in deficit, e gli addetti ai supermercati, assieme a medici/sanitari, sono probabilmente la categoria che più si è data da fare in questi tempi di confinamento.

Certo è, però, che gestire le code all’inizio non era facile. Per questo motivo è nata UFirst. App di alert sulle code più corte presso gli esercizi commerciali (ovviamente in tempo reale) che permette di mettersi in fila da remoto, e presentarsi comodamente di fronte ai negozi (ma anche banche o farmacie) quando scatta il proprio turno.

#2 MilanoAiuta e Everli, fare la spesa ora è più facile

Instagram: everli_by_supermercato24

Ve ne sono a dozzine ormai, ma vogliamo segnalarne due in particolare. Una, promossa dal Comune di Milano e sviuppata da GisDevio (Como) denominata MilanoAiuta, costituita da una comoda mappa georeferenziata, che permette ai milanesi di conoscere piccole e medie realtà di quartiere, comprese quelle con consegne a domicilio, e valorizzare così il commercio di vicinato.



L’altra, nata da sviluppatori privati battezzata Everli, che mette a disposizione uno shopper personale che faccia la spesa per conto nostro, attiva nella maggior parte delle province italiane e a contratto con quasi tutte le catene di GDO italiane.

#3 eCooltra o City Scoot, per girare la città in scooter spendendo poco

Instagram: ecooltraitalia

Durante il primo lockdown totale di marzo e aprile non ci si poteva muovere, ma poi pian pianino le misure sono state allentate (anche se ultimamente stiamo tornando a chiusure e semichiusure dai colori differenti). Una volta possibile uscire, le città si sono nuovamente riempite di bici e monopattini come sempre. Ma vuoi mettere la comodità di un bello scooter elettrico?

Con eCooltra è possibile guidare a Roma, Madrid, Barcellona, Valencia, Lisbona e ovviamente Milano, pagando solo gli effettivi minuti di utilizzo e in maniera del tutto rispettosa per l’ambiente, dato che gli scooter eCooltra sono elettrici. A Milano, neanche a dirlo, vanno tantissimo. Li avete mai provati? Tra le altre app di scooter sharing elettrici segnaliamo anche Cityscoot

#4 WeSchool per l’istruzione ai tempi del Covid

Credits: timgate.it

Certamente, oltre alla disponibilità di beni primari come cibo o farmaci, una delle necessità più immediate è stata quella di trovare un modo comodo per fare formazione a distanza. Menzione speciale va a Marco De Rossi, studente 30enne con formazione accademica in Bocconi, che dopo piccoli o medi progetti di successo ha recentemente creato la piattaforma WeSchool. Grazie alla quale, con un ricco portafoglio di didattica digitale, 180mila professori tengono lezioni a distanza a 1,4 milioni di ragazzi. Nel primo periodo di emergenza si è trovato a dover gestire quasi 5mila richieste al giorno, e oggi, al progetto WeSchool lavorano più di venti persone.

#5 L’app svedese “7“, la più scaricata per lo sport domestico

credits: multimediaplayer.it

Volendo trovare un aspetto simpatico di questa bizzarra vicenda, bisogna dire che la pandemia ha tolto le ultime, debolissime scuse a tutte le persone fisicamente pigre. Com’era prevedibile, le app per fare sport in casa, con pesi, tappeti o a corpo libero si sono moltiplicate come funghi dopo una pioggia d’autunno. Fra queste sicuramente si distingue 7, l’app per lo sport domestico creata dal gruppo svedese Perigee AB scaricata da quasi 30 milioni di persone.

E voi che ne pensate? Avete mai utilizzato o conoscevate queste app? Diteci la vostra!

Continua la lettura con Le 7 APP più importanti per VIVERE a Milano

CARLO CHIODO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here