VENISIA: la città più antica del FUTURO

Obiettivo: fare di Venezia un acceleratore per il mondo


Dopo G20 e COP26 le notizie che ci giungono dai vari media, riportando le parole dei leader di tutto il mondo, vanno dal drammatico al tragico. Ci lasciano tuttavia inerti davanti a un mondo che sempre più ha bisogno di un drastico cambio di direzione per garantire all’umanità la possibilità di sopravvivenza alle prossime generazioni.

In un palcoscenico meno ripreso dalle telecamere, ma molto più ambizioso e dalle idee sicuramente più innovative e reali, nasce un progetto molto interessante.


VENISIA: la città più antica del FUTURO

VeniSIA è un acceleratore corporate no profit focalizzato sui Sustainable Development Goals. E’ un catalizzatore di idee patrocinato dal Comune di Venezia, insieme a Regione del Veneto, e sostenuto da Eni, Enel, Snam, con l’ambizione finale di trasformare Venezia nella più antica città del futuro.

The oldest city of the future VeniSIA 2020/2021 On the cover: Photo taken by Fulvio Roiter, Acqua alta in Piazzetta San Ma...

Venezia, città simbolo di arte e cultura nel mondo, si lancia così in una nuova sfida: diventare palcoscenico internazionale per idee imprenditoriali e soluzioni tecnologiche capaci di contribuire alla tutela dell’ambiente e all’utilizzo più efficiente delle risorse. Il tutto, in linea con i Sustainable Development Goals dettati dalle Nazioni Unite.



# Obiettivo: fare di Venezia un acceleratore per il mondo

Si legge infatti dal sito venisia.org: “VeniSIA attrae istituzioni, aziende e singoli individui che condividono la credenza che questo sia il contesto perfetto per fornire idee e soluzioni per le sfide di sviluppo sostenibile valide nell’ecosistema ambientale fragile e unico di Venezia, ma allo stesso tempo scalabili, a vantaggio dell’intero pianeta.

Credits: @e-concept.it – L’elettrico anche a Venezia

L’obiettivo finale di VeniSIA non è fare un acceleratore a Venezia, ma fare di Venezia un acceleratore.”

# Veicolo elettrico a guida autonoma ed energia pulita

30 startup selezionate tra 1300 candidate iniziali, sono le protagoniste di VeniSIA: qui presentano le proprie soluzioni innovative per la lotta ai cambiamenti climatici. Si va dal veicolo elettrico modulare a guida autonoma al sistema di monitoraggio dei boschi a rischio incendio. Dalle tecnologie per trasformare le biomasse in energia pulita al device che segnala la presenza di gas Radon nell’aria.

Credits: @energydome.it – Energy Dome, la startup della Co2 “buona”

Per tutta la durata del programma (7 mesi) VeniSIA offrirà servizi di training, mentoring, project management, co-working, ma anche vitto e alloggio. Le 3 startup finaliste riceveranno 20.000 euro per coprire i costi iniziali del progetto di co-innovazione.

Credits: dynamoenergies.it – Il fotovoltaico in 3 dimensioni (Progetto di Verde 21)

# Le start-up selezionate

La lista di tutte le 30 Start-up selezionate, scremate dalle 1300 di partenza, è questa:

Pixies (Italia), Dynamo by Verde 21 (Italia), Daze Technology (Italia), EnergyDome (Italia), Recycleye (Regno Unito), Loopcycle (Regno Unito), Sunspeker (Italia), Next (Italia), CarboREM (Italia), 221e (Italia), 9-Tech (Italia), Carbix (USA), Gybe (USA), Test1 (Italia), Cnergreen (Canada), Dryad (Germania), Energintech (Italia), New World Wind (Francia), Radoff (Italia), Nexton (Italia), E-Concept (Italia), Water Horizon (Francia), Instantechnologies (Italia), Byewaste (Olanda), The Breath by Anemotech (Italia), U-Earth (Regno Unito), Grycle (Italia).

VeniSIA è un progetto sostenuto anche da “Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità”, fondazione costituita sotto la guida della Regione Veneto.

Credits: unive.it, venisia.org, live.comune.venezia.it

Continua la lettura con: L’Università Bicocca realizzerà la prima PISTA ciclabile FOTOVOLTAICA d’Italia

LUCIO BARDELLE

copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteLa leggenda della CHIESA del DIAVOLO dove si sposò Teodolinda
Articolo successivoI RAPPORTI UMANI ai tempi dei SOCIAL
Nasco a Dolo (VE) nel 1979. Padre padovano, mamma vicentina, cresco nella terraferma veneziana. Studio Economia a Venezia, poi viaggio, per lavoro e per piacere. Vivo 7 anni in Lombardia, poi torno a Venezia. Sono appassionato di musica rock, suono la chitarra e il basso. Spesso corro. Scrivo per una associazione locale a sostegno del cittadino (Oltre il muro), creata da Pietro, uno dei miei migliori amici, infortunatosi 15 anni fa durante una partita di calcio.