Presentato il TRENO a levitazione magnetica più VELOCE del MONDO

Il futuro viaggia su rotaie, ma questa volta nemmeno le sfiora

credits: New China TV

Il futuro è qui. Dopo 5 anni di ricerche, la Cina rompe tutti gli schemi con il nuovo treno a levitazione magnetica e conferma l’obiettivo di diventare una potenza tecnologica e scientifica.

Presentato il TRENO a levitazione magnetica più VELOCE del MONDO

#  Pechino – Shangai in DUE ore

credits: New China TV

Si chiama “Maglev” il nuovo treno supersonico a levitazione magnetica realizzato dalla China Railway Rolling Stock Corporation. Questo treno appartenente alla linea dell’alta velocità sarebbe capace di viaggiare a 600 km/h dimezzando i tempi di percorrenza di qualunque tratta. Ci basti pensare che per la tratta Pechino-Shangai, 1.000 km normalmente percorsi in 3 ore di aereo o 5 e mezza di treno, grazie al Maglev, basterebbero due ore soltanto.


La Cina si presenta già come il leader dei trasporti ferroviari con ben 37.900 km di linee ad alta velocità e ora si stanno svolgendo ricerche per lo sviluppo di linee interurbane e interprovinciali con treni a levitazione magnetica.

# Il treno che FLUTTUA sui binari

credits: New China TV

Parte di un progetto per la realizzazione di una linea ferroviaria ad altissima velocità, il treno Maglev è il treno più veloce del mondo. Il nuovo treno cinese potrà avere dai 2 ai 10 vagoni e trasportare un massimo di 100 persone.

Essendo a levitazione magnetica, può sfruttare la forza elettromagnetica per “fluttuare” e avanzare sui binari senza alcun contatto col binario. In questo modo, l’attrito viene annullato e l’unica forza che si oppone al suo moto è quella dell’aria, generando così anche meno rumore.



# 30% in più di EFFICIENZA rispetto ai treni normali

credits: New China TV

Come dichiarato dalla stessa China Railway Rolling Stock Corporation, il nuovo prototipo, dotato di sistemi antivibrazioni e ganci di trazione, dimostrerebbe il 30% in più di efficienza, riducendo la distanza di frenata da 16 a 10 chilometri.

A tutto c’è un “ma”. Il sito wired.it ci fa notare le diverse limitazioni, in particolare “i costi e l’impossibilità di integrare le specifiche per il funzionamento di questa tecnologia con l’infrastruttura già esistente”.

# E in ITALIA?

Credits: motorbox.com

I treni a levitazione magnetica sarebbero una grande novità per il nostro Paese, il quale si è dimostrato tra i più interessati ad implementare questa nuova tecnologia. Si era già parlato, dunque, di un progetto simile chiamato “Hyperloop” che permetterebbe di collegare Milano con Roma in soli 30 minuti.

Come afferma l’imprenditore Paolo Barletta, anche per l’Italia “lo sviluppo non sarà semplice, per la morfologia del territorio e per il fatto che per costruire un chilometro di infrastruttura Hyperloop ci vogliono intorno ai 60 milioni di euro”.

Fonte: tomshw.it 

Continua la lettura con: 🛑 Compiuto il primo VIAGGIO con l’HYPERLOOP: “l’obiettivo è una GRANDE METROPOLITANA tra le città del NORD”

SELENE MANGIAROTTI

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte.

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.