Il platooning può essere il FUTURO del trasporto pubblico?

I primi prototipi di veicoli adatti al platooning saranno pronti per il 2022

credits: @applusidiada su IG

I veicoli intelligenti e autonomi potrebbero costituire un nuovo traguardo facilmente raggiungibile nel futuro dei trasporti. Forse, è più vicino di quanto ci si aspetti.

Il platooning può essere il FUTURO del trasporto pubblico?

# Cos’è il Platooning e come funziona

credits:@item_testfield su IG

Per Platooning (o flocking) si intende la possibilità di controllare elettronicamente a distanza una serie di veicoli autonomi e/o intelligenti. Tali veicoli possono essere accoppiati e disaccoppiati meccanicamente o tramite mezzi elettronici, creando un gruppo, più o meno nutrito di veicoli, a seconda delle esigenze. I due termini per indicare questo fenomeno provengono, in effetti, dalle parole inglesi che indicano rispettivamente un plotone e uno stormo.


L’uso di specifiche tecnologie, tanto nei veicoli quanto sulle strade, renderà necessariamente progressiva l’applicazione del platooning, ma i progressi tecnologici stanno rendendo più vicina e capillare la possibilità di un platooning diffuso.

# L’esempio di Monaco di Baviera

credits: deutschebahn.com

Le competenze e le teorie del Karlsruhe Institute of Technology in materia di platooning saranno implementate a Monaco di Baviera a partire dalla metà del 2022 (anno in cui il test degli algoritmi verrà completato e si prevede di produrre il primo prototipo di autobus elettrico adatto al flocking). Si auspica di rendere questo servizio completamente operativo nel decennio immediatamente successivo.

Il capoluogo bavarese ha scelto di implementare il flocking/platooning per il trasporto pubblico, precisamente per gli autobus, in quanto la flessibilità offerta da questa nuova modalità di accoppiare, disaccoppiare e cambiare il numero dei veicoli molto velocemente si adatta molto bene ai diversi orari giornalieri che caratterizzano i trasporti pubblici.



# E nel futuro?

credits: @nobka.co
su IG

È molto probabile che in futuro, con una maggiore diffusione dei veicoli autonomi ed elettrici, unita alle esigenze, sempre più pressanti, di raggiungere il traguardo delle “emissioni zero”, il platooning cresca in modo apprezzabile.

Continua a leggere con: Le AUTO DA FAVOLA che potremmo vedere nel FUTURO

ANTONIO ENRICO BUONOCORE

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.