Marsiglia la CITTÀ della CREATIVITÀ: progetti innovativi realizzati e in programma nel futuro

111 quartieri e quasi 900 mila abitanti che mostrano al mondo la loro creatività

Credits: @carolinedutrey Friche_Toit-terrasse

Una città dallo spirito inquieto, ma anche dalla tanta voglia di ridisegnarsi e innovarsi. Questa è Marsiglia, una delle città più iconiche del Sud della Francia. 111 quartieri e quasi 900 mila abitanti che mostrano al mondo la loro creatività. Marsiglia è la città della mixité, multiculturalità è la parola d’ordine, e il suo fascino è probabilmente dato da questa diversità e dall’autenticità che la circonda.

Partendo dalla candidatura a Capitale Europea della Cultura 2013, Marsiglia ha mostrato al mondo progetti architettonici innovativi, nuovi percorsi di arte contemporanea e diversi spazi dedicati alla cultura e alla socialità. Allora ecco i progetti più innovativi già realizzati o in programma per la città francese della creatività.

Marsiglia la CITTÀ della CREATIVITÀ: progetti innovativi realizzati e in programma nel futuro

# Marsiglia si riscatta: da città povera e decadente a città creativa

Credits: @MicalefOTCM
Euromediterranée, Quartiere Docks

Marsiglia guarda avanti, ha voglia di riscattarsi e lo fa partendo dalla riqualificazione di molte sue zone. Grazie agli aiuti dello Stato, nella città si è deciso di andare ad operare su 5 aree in particolare, per un totale di 310 ettari di superficie: la Cité de la Méditerranée (il waterfront), il nuovo centro direzionale e residenziale La Joliette, il polo culturale della Belle de Mai, la zona di Saint-Charles e della stazione ferroviaria e infine rue de la République, l’asse centrale che collega il vecchio porto, Place de la Joliette e la Canebière.

Un progetto pensato già da tempo e voluto dalle istituzioni nazionali, regionali e locali per contrastare il declino della città, ufficializzato solo dopo che Marsiglia divenne Capitale Europea della Cultura 2013. Da città industriale Marsiglia si è concentrata sull’economia terziaria, focalizzandosi anche sul suo potenziale turistico. Così Marsiglia sta diventando più sicura, più turistica, più creativa e sempre pronta al nuovo.

# Il progetto MauMa, la street art per la città

Credits: @joOTCM
Panier, Street Art

Negli ultimi anni Marsiglia ha visto l’arte di strada come una delle tante possibilità di rinnovamento urbano, così ha deciso di chiamare artisti locali, nazionali e addirittura di fama internazionale per decorare le strade della città. Basta girare tra le vie del quartiere storico Le Panier o per Cours Julien per capire che Marsiglia ha fatto sua la street art.

Testimoni di questo continuo impegno a voler rinnovare e riqualificare le aree dismesse della città sono i colori dei murales e il progetto MauMa (Musée d’art urbain à Marseille, ovvero Museo dell’arte urbana a Marsiglia). L’idea è quella di realizzare, da qui ai prossimi anni, un percorso di arte urbana a cielo aperto così da decorare i muri degli edifici di zone degradate o senza identità. Attraverso MauMa Marsiglia vuole sviluppare l’economia locale reinserendo i giovani nel campo dell’arte e delle costruzioni, favorire l’accesso alla cultura, mobilitare i residenti e rendere più attrattive le aree non costiere del territorio, valorizzandone gli spazi pubblici.

# Il progetto della Grotta Cosquer, per portare a tutti una parte della storia di Marsiglia

Grotte Cosquer

Scoperta nel 1985 da Henri Cosquer, anche se dichiarata nel 1991, nei pressi dei Calanchi Cap Morgiou, la Grotta Cosquer è una delle più interessanti grotte sommerse al mondo. A 37 metri di profondità sono stati trovati infatti alcuni tra i più antichi graffiti della storia dell’uomo, risalenti a circa 27.000 anni fa.

Il problema è che alcune di queste figure sono a rischio, ma soprattutto che pochi possono vedere questi capolavori d’arte preistorica. A Marsiglia si è deciso quindi di restituire alla città una delle grotte più belle del mondo. Dove? All’interno della Villa Méditerranée, a pochi metri dal Mucem. Quando? Entro il 2022 si prevede un percorso guidato tra la riproduzione della Grotta Cosquer.

Un arrivo in acqua su un pontile galleggiante e una scenografia che presenta il mondo delle immersioni, un centro di interpretazione dedicato alla preistoria e all’innalzamento del livello del mare e un anfiteatro. In più, l’idea è quella di organizzare un programma pedagogico che, attraverso l’insegnamento della preistoria e del problema dei cambiamenti climatici, vuole proporre numerose attività.

# L’Euromed Center e la riqualificazione dell’area portuale

Credits: @JoYanaOTCM
La Joliette, Bâtiment détail

Parte del più grande progetto di sviluppo urbano “Euroméditerranée”, che si pone come obiettivo la rigenerazione e riqualificazione di alcune aree della città attraverso progetti architettonici di rilevanza internazionale, l’Euromed Center è stato progettato dagli archistar Massimiliano e Doriana Fuksas. Una volta vinto il concorso nel 2006, i due architetti hanno progettato uno dei più grandi centri dell’intera città. 58 mila metri quadrati occupati da 4 edifici per uffici (chiamati Astrolabe, Calypso, Hermione e Floreal), un hotel 4 stelle, l’Hotel Golden Tulip, una strada pedonale con negozi, 5 mila metri quadri di spazi verdi, tra cui il Jardin d’Arenc, e un cinema multisala.

Con questo progetto Marsiglia vuole cambiare volto all’intera area portuale e mostrarsi come una città dinamica. Per questo, i due architetti hanno deciso di soddisfare questo desiderio di “città in movimento e in continua evoluzione”, andando a realizzare volumi e superfici morbide e rotonde, come se fossero costruzioni che accarezzano chi li guarda.

# Smartseille per una città più sostenibile

Credits: @JoYanaOTCM
La Joliette, quartier

Un quartiere innovativo, eco-sostenibile, realizzato con nuovi materiali e nuove tecniche costruttive, è questo il quartiere Smartseille. Ancora una volta parte del più grande progetto di rigenerazione urbana di tutta Europa, “Euroméditerranée”, Marsiglia mostra non solo di essere una città colorata e creativa, ma di essere anche attenta all’ambiente che la circonda e di cui fa parte.

L’idea di realizzare Smartseille è nata infatti nel 2009, quando si volle allagare di circa 170 ettari lo spazio di riconversione già inserito nel progetto Euroméditerranée. Marsiglia vuole diventare una città sostenibile, che si adatta ai cambiamenti climatici, geografici, culturali e mediterranei, e inizia a farlo con la costruzione di questo eco-quartiere che ha ricevuto anche il marchio di EcoCité. A Smartseille innovazione, risparmio energetico, nuovi usi e servizi sono le parole d’ordine.

# Loop Aix-Marseille, la rivoluzione nel sistema di trasporti

Credits: madeinmarseille.it
Loop Aix-Marseille

Marsiglia non si vuole più fermare e, oltre a numerosi progetti volti alla riqualificazione di alcune aree urbane poco attraenti, ha deciso di puntare anche sui mezzi di trasporto. L’obiettivo? Riuscire a collegare Marsiglia ad Aix-en-Provence attraverso un mezzo di trasporto super innovativo che permetterebbe a chi lo prende di raggiungere la città di Aix-en-Provence in tempi record, solo 15 minuti.

Si chiama Loop Aix-Marseille ed è un’idea di Guillaume Nicoulaud, Mathieu Morateur e Michele Mossi che potrebbe essere realizzata entro il 2030. Si tratterebbe di mini vetture automatizzate che circolerebbero ad alta velocità in una rete di tunnel sotterranei. Ogni vettura potrebbe contenere circa 25 passeggeri e si fermerebbe solamente se ci sono passeggeri che devono scendere o salire. Il tutto sarebbe gestito da un’intelligenza artificiale che programmerebbe i viaggi.

Per saperne di più: www.marseille-tourisme.comprovence-alpes-cotedazur.com www.france.fr

BEATRICE BARAZZETTI

Continua la lettura con: I 5 luoghi imperdibili dove gustare la migliore CUCINA PROVENZALE a Marsiglia e dintorni

Articolo recante banner pubblicitari per promuovere la Regione

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato