I TRANS-EUROP EXPRESS: i nuovi treni notturni per andare all’estero

Ecco le nuove tratte previste nel breve periodo e quando partiranno i primi viaggi notturni

Credits touringclubitliano - nightjet_new_2021

Il piano dei trasporti ferroviari dell’Unione Europea prevede di triplicare il traffico passeggeri ad alta percorrenza entro il 2050. Il nuovo piano d’azione con il ripristino del servizio TEE va in quella direzione. Ecco le nuove tratte previste nel breve periodo e quando partiranno i primi viaggi notturni.

I TRANS-EUROP EXPRESS: i nuovi treni notturni per andare all’estero

# La rete TEE 2.0: le nuove tratte diurne-notturne previste

Credits touringclubitaliano – Rete TEE

Al vertice dei ministri dei trasporti europei dello scorso maggio è stata firmata una lettera d’intenti per la nascita di una rete europea di servizi diurni e notturni di treni veloci, il programma Trans-Europ-Express 2.0 che si richiama allo storico network con la sigla TEE che ha messo in connessione in Paesi Europei nel Dopoguerra.


In questa lettera sono stati indicati le linee guida per garantire uno standard minimo del servizio ferroviario: la rete dovrà prevedere percorsi tra almeno tre Stati, o tra due stati su una distanza di almeno 600 km, con i treni che dovranno viaggiare almeno a 160 km/h su gran parte del percorso e una velocità media complessiva di almeno 100 km/h con servizi accessori a bordo quali aria condizionata, wifi e ristorante.

Le tratte previste nel breve periodo sono:

  • TEE 1/2 Parigi-Varsavia passando per il Belgio e la Germania
  • TEE 3/4 Amsterdam-Roma con fermate Colonia, Basilea e Milano
  • TEE 5/6 Berlino-Barcellona passando per la Francia
  • TEE 7/8 Amsterdam-Barcellona con fermate in Belgio e Francia

Ancora non è stata indicata una prima data per i viaggi diurni, mentre quelli notturni ripartiranno il prossimo anno sulle direttrici già esistenti.



# I primi viaggi notturni previsti con l’orario invernale 2022

Credits touringclubitliano – I nuovi treni notturni delle ferrovie austriache

In attesa dei primi viaggi diurni, con l’orario invernale 2022 in vigore dal prossimo dicembre dovrebbero partire i primi collegamenti notturni sulle tratte Vienna-Monaco-Parigi e Vienna-Zurigo-Amsterdam, nel 2023 dovrebbero partire le le linee Vienna-Berlino-Bruxelles e Vienna-Zurigo-Barcellona.

Credits touringclubitaliano – Rendering cabina nuovo treno notturno ferrovie austriache

Per agevolare nuovi collegamenti notturni la Commissione Europea ha previsto di studiare delle misure ad hoc e entro fine anno presenterà un piano d’azione per promuovere i servizi ferroviari passeggeri a lunga percorrenza. Rimane infatti intatto l’obiettivo del Green Deal comunitario: il raddoppio del traffico passeggeri su rotaia a lunga percorrenza entro il 2030, per poi triplicarlo entro il 2050.

Continua a leggere con: Nuove tratte in arrivo: viaggeremo in EUROPA su TRENI superveloci. Anche di NOTTE

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte   

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.