🛑 Approvati i progetti per i nuovi PARCHEGGI interrati a Milano

L’Inizio dei lavori è previsto per il 2022

credits: Comune di Milano

Uno dei problemi di cui spesso lamentano i milanesi è quello di non trovare mai parcheggio, non importa quanti santi si pregano. Forse, con i nuovi progetti approvati dall’amministrazione comunale, parcheggiare non sarà più un’esperienza traumatica.

Approvati i progetti per i nuovi PARCHEGGI interrati a Milano

# L’obiettivo è liberare lo spazio pubblico dalle auto parcheggiate

Credits: www.mentelocale.it

Nei mesi scorsi sono state individuate alcune aree strategiche per la realizzazione di questo progetto, tenendo conto dei bisogni dei cittadini soprattutto per quanto riguarda l’interscambio con la rete di trasporto pubblico. L’obiettivo è quello d’incentivare i guidatori a non occupare lo spazio pubblico con la propria auto e recuperare spazi dedicabili ai trasporti pubblici, alle piste ciclabili e pedonali e aree verdi.


# Il progetto si concretizzerà nel 2022

credits: Comune di Milano

“È mutato l’approccio collettivo verso gli spazi urbani e noi promuoviamo questa tendenza verso un trasporto sempre più sostenibile con un impatto sempre più basso sulla qualità dell’aria e della vivibilità e l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto o in sharing.” Così afferma “l’assessore alla Mobilità Marco Granelli. “Per questo è stato necessario ridefinire quali strutture devono essere realizzate rispetto ai mutati bisogni. Liberare le strade e le piazze dalla sosta a lungo termine significa ricavare più spazio per il trasporto pubblico e per i cittadini”.

Tra le aree verificate, largo Scalabrini e largo Brasilia sono state approvate dall’amministrazione comunale e i lavori verranno intrapresi nei primi mesi del 2022.

# Due parcheggi per alleggerire le strade

credits: Comune di Milano

I due nuovi parcheggi dovrebbero aiutare ad alleggerire le strade dalla sosta di lunga durata, in quanto il parcheggio interrato di largo Scalabrini vanta una superficie di 3.580 metri quadrati suddivisi su due piani, dando spazio a 216 posti auto, di cui 160 singoli e 26 doppi. Quello di largo Brasilia, invece, risulta essere ancora più grande con i suoi 5.100 metri quadrati per un totale di 316 posti auto, di cui 284 singoli e 16 doppi.



Ma presto ne arriveranno altri. Sono 6 le aree giudicate adatte per la realizzazione di parcheggi sotterranei per un totale di 1.000 posti auto. Oltre a queste due strutture già citate, sempre nel 2022 si lavorerà sul parcheggio di Repubblica Est e lato Ovest, quello in Via Borgogna e il parcheggio di Via Manin.

Continua a leggere con: 🛑 MILANO 2030: parcheggi dimezzati, strade ristrette. Il Comune dichiara guerra alle AUTO?

SELENE MANGIAROTTI

Riproduzione vietata a chi commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Leggi anche: Milano ritorni capitale del diritto, dello sviluppo economico e dei diritti

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.