🛑 Anche Milano entra nella sfida: presto un brevetto per un VACCINO UNIVERSALE

L'università Statale di Milano sta per brevettare un innovativo vaccino contro il Coronavirus. Ma cos'ha di diverso rispetto agli altri?

credit: legnanonews.com

L’università Statale di Milano sta per brevettare un innovativo vaccino contro il Coronavirus. Ma cos’ha di diverso rispetto agli altri?

Anche Milano entra nella sfida: presto un brevetto per un VACCINO UNIVERSALE

La ricerca italiana, nello specifico quella milanese, sta dando filo da torcere ai concorrenti internazionali. E’ il preside della facoltà di Medicina dell’università Statale di Milano, Gianvincenzo Zuccotti, ad annunciare che a breve verrà depositato il brevetto per un innovativo vaccino contro il Covid che potrebbe dare risultati già nel 2021.


# Primi risultati nel 2021, sempre se si trova un’azienda interessata

credit: milano.repubblica.it

In un’intervista a La Repubblica, Zuccotti ha spiegato che la fase in vitro è stata già conclusa e sono stati avviati i test sugli animali. “Una volta depositato il brevetto, cercheremo un’azienda che voglia svilupparlo e si passerà ai volontari […] se troviamo un’azienda interessata a partire subito con lo studio, entro la fine del 2021 potremmo già avere dei risultati”. Non solo il vaccino sarebbe pronto nel breve periodo, ma avrebbe anche un aspetto particolarmente innovativo: la modalità di conservazione.

# Un vaccino innovativo: ma perché?

credit: lombardialifesciences.it

Ma quali sarebbero le conseguenze di questa conservazione facilitata? A tal proposito Zuccotti ha affermato che “Rispetto ai vaccini già prodotti potrebbe sicuramente raggiungere più facilmente le parti del mondo più povere, tagliate fuori da quelli approvati fino a oggi, perché può essere conservato più facilmente.” Fino al deposito del brevetto non verranno rilasciate ulteriori informazioni ma la comunità scientifica milanese è trepidante. 

# Il vaccino milanese intende essere “universale”

credit: legnanonews.com

Questo risultato rappresenta un importante traguardo e Zuccotti spera che gli sforzi dei ricercatori della Statale non si dimostrino vani: “Il ministro della Salute francese ha reso un tampone salivare come il nostro gratuito per tutti. – confessa riferendosi all’ideazione di un tampone salivare molecolare effettuata da studiose della Statale e mai utilizzata – Qui, nonostante la nostra attività documentata da tempo, nulla. Ed è un peccato perché in un momento in cui c’è bisogno di liberare personale per le vaccinazioni…”.



Si dovrà aspettare il brevetto per avere dettagli approfonditi riguardo al vaccino Made in Milan ma le intenzioni di Zuccotti lasciano ben sperare: dalle dichiarazioni rilasciate a La Repubblica, il presidente sembrerebbe propenso ad un “vaccino universale” che non lasci indietro nessuno, neppure i Paesi più poveri.

Fonte: ANSA

Leggi anche: 🛑 ITALIA prima per le REAZIONI ALLERGICHE al vaccino Pfizer

ROSITA GIULIANO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.