🛑 Allarme Milano: +170% di CASE offerte in AFFITTO. Crollo dei canoni: quasi -20%

Il Covid non ha risparmiato il mercato delle case che, dopo una resistenza iniziale, sta mostrando di cedere sotto i colpi di pandemia e restrizioni. Vediamo la situazione con gli ultimi dati di mercato

Le ultime parole famose

Il Covid non ha risparmiato nemmeno il mercato delle case che, dopo una resistenza iniziale, sta mostrando di cedere sotto i colpi di pandemia e restrizioni. I canoni sono in netto calo ma è l’aumento dell’offerta di case in affitto a colpire di più. Vediamo la situazione con gli ultimi dati di mercato. 

Allarme Milano: +170% di CASE offerte in AFFITTO. Crollo dei canoni: quasi -20%

# L’offerta supera la domanda: canoni d’affitto a Milano al -16%

@citylifemilano

Come riportato dal Sole 24 ore, questo 2020 ha portato ad un aumento esponenziale dell’offerta di case in affitto generando un calo generale dei canoni del 7,5%. La situazione è più evidente nelle grandi città (-9,5%), Milano registra un -16%.
In Lombardia a ottobre si è rilevato un aumento dell’offerta del 79,4%, mentre in Veneto il +62,1% e in Emilia-Romagna +55,2%.


# Milano si conferma comunque la più cara: canone medio poco sopra i 1000 euro al mese

La città più cara per affittare casa resta ancora Milano, con un canone medio di 1035 euro al mese, mentre Roma costa in media 794 euro (-10%), Bologna 702 euro (-11%), Torino 497 (-8%), e Firenze 690 euro (-10%). Restano stabili o in leggera crescita i canoni in pochissime città: Cagliari (-1%), Potenza, Catanzaro e Campobasso (+1%).

# Un aumento di offerta senza precedenti nelle grandi città: +174% case in affitto a Milano

@francesca_paquita

Secondo Idealista.it la pandemia ha portato in 4 casi su 5 un aumento dell’offerta del prodotto. Il dato più impressionante è sicuramente quello di Venezia dove l’offerta è arrivata addirittura al +309% rispetto al prima covid, quando il mercato veneziano si basava su affitti brevi e continui. La Serenissima però non è stata l’unica a registrare effetti del genere: Trento è arrivata al + 202,2%, Firenze +181,1%, Milano +174,5% e Bologna +138,7%.

# Meno condivisioni degli appartamenti

Per quanto riguarda la tipologia di richieste, calano trilocali (-8%) e quadrilocali (-7,2%). I locali più spaziosi però rimangono i preferiti dagli italiani. Si è registrata anche la richiesta di affitti “classici” per famiglie o persone singole, sono in netto calo le richieste di condivisione degli appartamenti. Studenti e lavoratori preferiscono un proprio bilocale (in crescita del 3,2%).



Fonte: newsrepublic

Continua la lettura con: CASE a Milano: con la seconda ondata PREZZI IN DISCESA

ANDRA STEFANIA GATU

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore