I 7 PAESI dell’hinterland di MILANO che piacciono di più per COMPRARE CASA

Quali sono i paesi della provincia di Milano dove si compra di più casa? E a quali prezzi?

@globalsystem

Milano è diventata una delle città fondamentali per l’Italia: moltissime sono le persone che si trasferiscono qui per lavoro e i servizi offerti. Negli ultimi anni però c’è stata un’inversione di rotta per quanto riguarda l’acquisto delle case a Milano: le persone non cercano più un’immobile nel pieno centro della città bensì preferiscono una casa nei paesi circostanti. Quali sono i paesi della provincia di Milano dove si compra di più casa? E a quali prezzi?

I 7 PAESI dell’hinterland di MILANO che piacciono di più per COMPRARE CASA

# Pioltello


Pioltello, paese di 35.000 abitanti a circa 11 km da Milano. Qui si possono avere le comodità di un paese di campagna, tutti i servizi necessari e la vicinanza alla grande città. Il prezzo medio degli appartamenti in vendita è di 1.700 €/m², il 9% in meno rispetto alla quotazione regionale.

# Cinisello Balsamo

Cinisello Balsamo è la seconda cittadina più grande dell’hinterland di Milano con più di 73.000 abitanti. Il suo nome deriva dall’unione di Cinisello e Balsamo che si sono unificati per formare un unico paese a nord della città. Il prezzo medio di vendita è di 1.833 €/m². È facile capire perché le persone si vanno a vivere a Cinisello Balsamo: un luogo tranquillo e ricco di storia, lontano dal caos di Milano ma ottimamente connesso con la città.



Leggi anche: i motivi per trasferirsi a Cinisello

# Novate Milanese

Novate è un comune di circa 20.000 abitanti, situato nella prima cintura della città di Milano, a nord. È perfetto per chi non desidera spostarsi troppo da Milano e non vuole rinunciare a collegamenti veloci con il centro della città. La posizione è ottima anche per portarsi sull’autostrada dei laghi. Qui il prezzo medio di vendita è 2.339 €/m².

# Sesto San Giovanni

È il comune con più abitanti dell’hinterland milanese: 81.822 per la precisione. Qui una casa costa in media 2.241 €/m².  Nel XX secolo è stata sede di una delle più grandi ed estese concentrazioni industriali d’Italia, mentre oggi è densamente abitata e urbanisticamente fusa alla città di Milano, tanto da non riuscire a capire dove finisce la città e dove inizia il comune di Sesto. Anche le connessioni sono ottime, grazie alla metropolitana. 

Leggi anche: Sesto: le 10 attrazioni dell’ex Stalingrado d’Italia

# Corsico

Corsico è al confine con la zona sud-ovest di Milano. Nacque nel territorio che sarebbe stato percorso dal canale del Naviglio Grande, costruito 50 anni dopo, ad oggi ospita 35.000 abitanti. Una casa a Corsico costa in media 2.009 €/m². I vantaggi principali sono la presenza del Naviglio e gli ampi spazi verdi. 

# Cerro al Lambro

Cerro al Lambro

Cerro al Lambro è un comune di 5.000 abitanti, un piccolo centro di pianura, al confine con le provincie di Lodi e Pavia, di antiche origini, la cui attività principale è stata l’agricoltura. Sorge sulla sponda destra del fiume Lambro, che con le sue acque ha permesso di incrementare la produttività nel tempo. Le case qui costano in media 1.665 €/m². Cerro è perfetto per chi vuole veramente assaporare la campagna e la tranquillità dei piccoli paesi trovando casa a prezzi quasi d’occasione. 

# Gessate

Gessate è un comune di 8.654 abitanti che si trova nelle campagne ad est di Milano, non lontano dal fiume Adda e segnato dal passaggio del Naviglio. Qui il prezzo medio delle case è di 1.792 €/m². Il grande vantaggio è il collegamento con la metropolitana. 

# Le cause della scelta di vivere nei centri più piccoli sono minori traffico, caos e inquinamento

Quali sono le principali motivazioni a spingersi fuori Milano? Le prime sono il traffico milanese e l’inquinamento. Quello che si cerca a vivere fuori da Milano è una migliore qualità della vita con minori livelli di stress, stati d’ansia, insonnia e nervosismo.

Continua la lettura con: Questi sono i cinque paesi dell’HINTERLAND più amati dai milanesi: vince MONTEVECCHIA

ANDRA STEFANIA GATU

copyright milanocittastato.it

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


5 COMMENTI

  1. Sono titolare di Rosso Shock parrucchieri da 11 anni a Corsico e mi piacerebbe abituarci spero di trovare la casa

  2. Gent.ma Sig.ra Andra Stefania Gatu, come ha fatto, con la sua preparazione universitaria, scrivere un articolo del genere? Quali fonti? Ha citato in questo articolo tra i peggiori paesi/città dell’interland. È una mossa per attirare critiche e visualizzazioni? Beh allora missione riuscita! ma c’è anche una dignità se si scrivono articoli che voglio sembrare “seri”. Buona fortuna!

  3. Pioltello “paese di campagna”? Probabilmente ci sono più campi tra i quartieri di Ortica e Forlanini… 🙂

  4. Ho scoperto la cittadina di Seveso, 18 km al nord di Milano, molto verde, grande parco delle Quercie e parco delle Groane, tranquillità e collegamento ferroviario ogni 15 min con Milano! Molto piacevole!

Comments are closed.