🛑 San Marino RIAPRE e dice ADDIO al COPRIFUOCO

La Repubblica di San Marino sta tornando alla normalità anche grazie alla fornitura del vaccino Sputnik

Credits: ansa.it

San Marino, nonostante le sue dimensioni contenute, è riuscita ad organizzarsi in poco tempo per assicurare il vaccino alla maggior parte dei suoi cittadini. Questo traguardo le permette di concedere più libertà a tutti.

San Marino RIAPRE e dice ADDIO al COPRIFUOCO

# Il successo grazie ai vaccini

Credits: agi.it

Il segreto di San Marino risiede nella sua autonomia per la scelta e l’acquisto delle dosi vaccinali. Mentre in Italia disponiamo di una campagna ben studiata e buone intenzioni, ma con carenza di fiale per poterle mettere in pratica, la piccola Repubblica ha preso un’altra strada. Infatti, si è deciso di puntare sul vaccino russo Sputnik V, il quale non è stato ancora approvato per il resto della penisola. In questi giorni, San Marino ha ricevuto 37 mila dosi di vaccino, quando i suoi abitanti sono circa 33 mila. L’ingente disponibilità di dosi le ha permesso di accelerare le somministrazioni e diminuire drasticamente la diffusione dei contagi e i decessi. L’obiettivo è la copertura totale della sua popolazione entro maggio, ma nel frattempo le restrizioni iniziano a scomparire.


# Meno rischi, più libertà

Credits: tg24.sky.it

Il graduale allentamento delle restrizioni di San Marino prevede un percorso a tappe. Dopo aver consentito ai ristoranti di riaprire fino alle 21:30, dal 18 aprile il coprifuoco sarà spostato in avanti e scatterà a mezzanotte, non più alle 22:00. Questa concessione, inoltre, permetterà sia ai ristoranti che ai pub di servire cibo e bevande fino alle 23:00. Nello stesso giorno, gli alunni delle scuole di tutti i gradi torneranno in presenza al 100%. Il 19 aprile, tra le attività che riprenderanno, ci saranno anche le palestre.

Un altro importante risultato, però, sarà raggiunto il 26 aprile, quando il coprifuoco verrà definitivamente abolito. Ciò consentirà alle attività di ristorazione di restare aperte senza più alcun limite e ai cittadini di poter girare liberamente di notte. La data segnerà anche il ritorno di cinema e teatri, i quali potranno tornare a offrire i loro spettacoli. Il decreto contenente queste nuove misure sarà valido fino al primo maggio, dopo di che si valuterà se cancellare le ultime limitazioni. Una situazione che mira ad essere un esempio, donando speranza a tutti gli altri Paesi. 

Fonte: corrieredibologna.corriere.it



Continua a leggere con: La STRATEGIA OPPOSTA all’Europa: i dati di Giappone, Sud Corea e Taiwan

MATTEO GUARDABASSI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.