Home Pensieri del giorno “NORD-SUD, bisogna fare come in Germania”: STIPENDI più alti dove si produce...

“NORD-SUD, bisogna fare come in Germania”: STIPENDI più alti dove si produce di più

Tra gli stipendi a Ovest ed Est in Germania ci sono 28 punti di differenza. In Italia tra Nord e Sud sono solo 4. Introdurre la contrattazione territoriale potrebbe rendere più competitivo al Sud e dare più potere di acquisto ai lavoratori del Nord

Credits: confindustria IG

Ritorna al centro il tema delle gabbie salariali. Il numero uno di Confindustria è convinto che siano l’unica strada per avere la capacità di reddito parametrata al territorio e in sintesi gli stipendi del lavoratori del Nord d’Italia dovrebbero essere sensibilmente più alti.

“NORD-SUD, bisogna fare come in Germania”: STIPENDI più alti dove si produce di più

Pubblichiamo estratti articolo di Michelangelo Borrillo per “Il Corriere” – «Nord-Sud, fare come in Germania»: salari legati a produttività territoriale


# Il presidente di Confindustria Bonomi: “Capacità di reddito nel settore statale parametrata al territorio” 

Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi indica una riforma simile a ciò che già succede in Germania: “capacità di reddito parametrata al territorio” è in sintesi l’obiettivo da perseguire. Dopo l’appello delle istituzioni pubbliche, con Sala che quattro mesi fa sottolineò come fosse ingiusto che un dipendente pubblico di Milano prendesse uno stipendio inferiore ad uno del mezzogiorno, ora arriva la richiesta anche dal mondo privato.

Leggi anche: SALA: “È sbagliato che un dipendente pubblico guadagni gli stessi soldi a Milano e Reggio Calabria”

# In Germania il gap sul salario nominale tra est e ovest è di 28 punti, in Italia tra Nord e Sud è di 4. Landini è contro le gabbie salariali

Secondo il numero uno di Confindustria c’è la necessità per le due parti del Paese di rispondere in modo diverso a livello economico, perché “il Paese non è omogeneo nelle sue caratteristiche di produttività tra Nord e Sud“. Per spiegarlo ha spiegato come ha fatto la Germania dove il gap è tra Est ed Ovest del Paese: “Ho sempre detto che lo scambio deve essere salario-produttività. La differenza tra Nord e Sud dell’Italia sul salario nominale è di circa 4,2 punti. In Germania la differenza tra Ovest ed Est è di oltre 28 punti: hanno lasciato la possibilità di una contrattazione molto forte di secondo livello legata alla produttività territoriale. E questo ha permesso loro di avere capacità di reddito parametrata al territorio, una capacità di economia reale molto più forte della nostra».



Landini è invece contro le gabbie salariali e contesta Bonomi su questo punto: “Insisto sui contratti nazionali non perché siano alternativi alla contrattazione aziendale ma perché nel nostro Paese siamo fatti anche di tante pmi e il contratto nazionale rimane lo strumento che è in grado di dare risposte a tutti, di alzare e unificare il livello di qualità in senso generale“. 

Fonte articolo: Il Corriere

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato