5 CURIOSITÀ che forse non sai sul PASSANTE FERROVIARIO

Quanto conosci il passante ferroviario? Mettiti alla prova con queste 5 curiosità


In un percorso di 13 chilometri il passante viaggia sotto il centro urbano di Milano e unisce le linee ferroviarie provenienti da nord-ovest con quelle ad est e sud-est. Quanto lo conosci davvero? Mettiti alla prova con queste 5 curiosità.

5 CURIOSITÀ che forse non sai sul PASSANTE FERROVIARIO

#1 In sole 4 fermate incrocia tutte le 5 linee metropolitane, l’unica infrastruttura a farlo

Tracciato passante di Milano
Credits: wikipedia.org – Tracciato passante di Milano

Nel tratto compreso tra Porta Venezia e Porta Garibaldi, c’è la possibilità, a distanza di una fermata l’una dall’altra, di scambiare con tutte e 4 le linee metropolitane. Appena la M4 sarà aperta, il tratto in considerazione sarà esteso ad un’altra fermata, quella di Dateo, facendo diventare il Passante un Hub per interscambiare con tutto il sistema di metropolitane.


#2 L’unica infrastruttura sotterranea che taglia in diagonale la città

passante ferroviarioPer la sua importanza il passante ferroviario può essere considerato anch’esso un’ulteriore linea metropolitana, anche se non così popolare, ed infatti è l’unica infrastruttura trasportistica pesante che taglia la città in diagonale offrendo un servizio unico in città.

#3 Più comodo e rapido degli altri mezzi pubblici sugli stessi tracciati

passante ferroviarioUn altro aspetto che forse viene poco considerato, dai pendolari e dagli utenti del trasporto pubblico milanese in generale, è la maggiore comodità e rapidità del passante rispetto agli altri mezzi pubblici confrontando gli stessi tragitti.

Ad esempio da Porta Venezia a Lancetti ci sono 3 fermate con il Passante Ferroviario, percorse in 18 minuti, l’alternativa più rapida è la combinazione delle linee 33 e 2, con 13 fermate in 35 minuti. Un altro esempio è la tratta Porta Garibaldi-Porta Venezia: con il passante bastano 3 minuti per percorrere 2 fermate, con le linee 33 e 8 servono 19 minuti e addirittura 29 con la metropolitana.



Leggi anche: IL PASSANTE STRATEGICO: le tratte in città dove il treno è più rapido della metro (anche se pochi lo sanno)

#4 La stazione di Porta Venezia è stata costruita con una tecnica unica

Credits: wikipedia.org – Piano binari stazione del Passante di Porta Venezia

Per evitare gli scavi a cielo aperto per la costruzione della stazione di Porta Venezia si è utilizzata la tecnica dell’arco cellulare. Prima si è proceduto con la realizzazione di un arco del diametro di 30 metri spingendo nel terreno dei tubi di cemento. In seguito si è potuto scavare la galleria sotto l’arco senza rischi di cedimento e costruire i sostegni laterali.

#5 Il mezzanino di Porta Venezia sospeso sopra la galleria è sostenuto da dei tiranti

Nello spazio che si è creato all’interno della stazione di Porta Venezia sono stati realizzati il piano binari e il mezzanino, la cui particolarità è di essere sospeso al centro della galleria e sostenuto da dei tiranti agganciati al soffitto. 

Continua la lettura con: M4: 7 CURIOSITÀ che forse non sai sulla METRO del FUTURO

FABIO MARCOMIN

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here