🛑 RECORD di GIOVANI a Palazzo a Marino: chi sono gli UNDER 40 ELETTI a Milano

Aria fresca a Palazzo Marino

Eletti under 40 consiglio Milano

Aria fresca a Palazzo Marino. Tra la coalizione di centrosinistra e centrodestra sono 11 gli eletti under 40 in Consiglio comunale a Milano. Un record. Scopriamo chi sono.

RECORD di GIOVANI a Palazzo a Marino: chi sono gli UNDER 40 ELETTI a Milano

# Centro Sinistra: 6 gli eletti under 40, di cui cinque donne

Nel Partito Democratico sono tre gli eletti più giovani:


Gaia Romani PD
  • Gaia Romani, 25 anni praticante consulente del lavoro e coordinatrice delle donne democratiche di Milano, è arrivata quarta con 2.200 preferenze nella lista del Partito democratico. Negli ultimi 5 anni è stata consigliere nel Municipio 8. 
  • Federico Bottelli, anche lui 25enne e dei Giovani democratici, ha ottenuto oltre 1.600 preferenze. Nel precedente quinquennio è stato consigliere nel Municipio 7.
  • Luca Costamagna, di anni 31, è l’assessore uscente alla cultura nel Municipio 3.

Una eletta per la Lista Sala:

Martina Riva Lista Sala

Martina Riva, capolista della Lista Sala, di 28 anni, è stata eletta grazie a quasi 1.600 voti. Praticante avvocato ed ex consigliera nel Municipio 7.

Una consigliera per la Lista dei Riformisti:



Giulia Pastorella Riformisti-Calenda

Per la Lista dei Riformisti entra in Consiglio Comunale Giulia Pastorella, 35 anni, manager di Zoom e dirigente nazionale di Azione (Carlo Calenda).

Una eletta per il partito dei Verdi:

Francesca Cucchiara Verdi

Il partito dei Verdi porta in Consiglio Comunale Palazzo la 28enne Francesca Cucchiara, co-portavoce nazionale dei giovani del movimento ed esperta in sviluppo sostenibile.

# Centro Destra: 5 eletti con meno di 40 anni, la maggioranza in quota Lega

Tre gli eletti per la Lega:

Silvia Sardone Lega

Silvia Sardone, 38enne giuslavorista e europarlamentare, è la più votata tra gli under 40 del centrodestra in quota Lega. Consigliera uscente a Palazzo Marino quando fu eletta tra le fila di Forza Italia.

Il 26enne Alessandro Verri, sempre tra i candidati espressi dalla Lega, è risultato il secondo più votato. È consigliere uscente del Municipio 4.

Samuele Piscina di 31 anni è il presidente uscente del Municipio 2 sempre per la Lega. 

Un eletto tra le file di Fratelli d’Italia:

Francesco Rocca Fratelli d’Italia

Francesco Rocca, 32enne di Fratelli d’Italia, è arrivato quinto per preferenze nel suo partito e ultimo degli eletti.

Un consigliere in quota Forza Italia:

Marco Bestetti

Entra in Consiglio Comunale anche Marco Bestetti, il presidente uscente del Municipio 7. Il 34enne di Forza Italia ha ottenuto più preferenze di tutti nel suo partito.

Continua la lettura con: I PROGETTI del SALA BIS

FABIO MARCOMIN

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Leggi anche: Lo tsunami “Generazione Milano”: 17 eletti e migliaia di voti, ora con gli under 30 bisogna trattare

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteIl PALAZZO col PIERCING
Articolo successivoStarter Kit per l’apocalisse
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.