Milano Città Stato compie 5 anni: questi sono i RISULTATI

11 gennaio 2016. Viene messo on line il sito www.milanocittastato.it.

ambrogino pop
Consegna Ambrogino 2019 a Milano Città Stato. Credits: tg24.sky.it

11 gennaio 2016. Viene messo on line il sito www.milanocittastato.it.
Obiettivo è di rendere Milano libera di gestirsi come le principali città d’Europa. La finalità dell’iniziativa è illustrata in questo Manifesto.

16-25 gennaio 2016. Vengono organizzati i tavoli di ideazione di Milano Città Stato a Copernico. Ingresso libero. Viene coniato lo slogan identificativo del progetto:
“Milano città stato è un progetto trasversale alla politica che ha l’obiettivo di coinvolgere i cittadini nella costruzione della città ideale”


1 febbraio 2016. Dopo i primi tavoli di ideazione vengono pubblicate le prime 10 proposte per Milano Città Stato

3 marzo 2016. Viene pubblicata la Restaurant Map di Milano Città Stato. Il primo articolo a superare i 10.000 lettori. La Restaurant Map New Edition supera i 30.000 lettori.



Restaurant Map Milano New version

9-12-16-23 marzo 2016. Vengono organizzati i tavoli per la definizione dei progetti prioritari di Milano Città Stato.

7 aprile 2016. Il Crowdparty al Botinero inaugura il crowdfunding per Milano Città Stato su Indiegogo.

11 aprile 2016. Il primo candidato sindaco ad appoggiare Milano Città Stato è Corrado Passera che dichiara: “Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni

24 maggio 2016. Letizia Moratti: “Per Milano uno status da Città Stato“.

25 maggio 2016. Beppe Sala in un’intervista dichiara: “Se ricominciamo dalla Città Stato, come sostiene il centrodestra, campa cavallo”. A questa dichiarazione i firmatari dell’associazione Milano che promuove Milano Città Stato rispondono con una lettera aperta: “Caro Beppe, Milano è Campa Cavallo“.

30 maggio 2016. “Milano Città Stato invita i candidati sindaco alla Triennale. Accettano l’invito tutti i candidati sindaco ad eccezione di Sala e Rizzo. I candidati rispondono SI o NO ai progetti prioritari di Milano Città Stato nel salone d’onore della Triennale e in diretta streaming su corriere.it. Qui le loro risposte: SI o NO a Milano Città Stato

2 giugno 2016. Sul sito viene pubblicata la lista dei candidati al consiglio comunale che si sono espressi a favore di Milano Città Stato.

9 giugno 2016. Lettera aperta di www.milanocittastato.it a Beppe Sala: “Caro Beppe, anche i tuoi vogliono l’autonomia. Ripensaci e impegnati anche tu per Milano Città Stato”

14 giugno 2016. “Io mi impegnerò che succeda“. Stefano Parisi, candidato al ballottaggio come sindaco, manda una lettera aperta al sito www.milanocittastato.it in cui dichiara il suo impegno per Milano Città Stato.

15 giugno 2016. Il primo articolo a superare quota 50.000 lettori: “Lodi T.I.B.B.: la storia della sigla incomprensibile che dà il nome alla fermata” di Paola Perfetti.

16 giugno 2016. “Proviamoci. Mi impegnerò personalmente“. Anche Beppe Sala manda una lettera aperta a www.milanocittastato.it in cui dichiara il suo impegno per Milano Città Stato se fosse diventato sindaco:

lettera beppe sala Milano Citta Stato

19 giugno 2016. Sala vince il ballottaggio con Parisi e diventa il nuovo sindaco di Milano.

Foto Sala brunch di Vivaio @Atelier Forte

7 settembre 2016. Viene firmato da Renzi e Sala il patto per Milano.

6 dicembre 2016. Stefano Boeri: “Milano Città Stato come Londra

2 gennaio 2017: Filippo Barberis (PD):Milano città stato? Milano deve avere più autonomia

11 gennaio 2017. Primo compleanno di Milano Città Stato. Lo festeggiamo con questo articolo.

13 marzo 2017. Primo passo del Consiglio Comunale per Milano Città Stato. Il consiglio comunale ha messo ai voti un ordine del giorno in cui “invita il sindaco e la giunta ad individuare ed attuare in ogni sede iniziative politiche e amministrative tendenti ad ottenere maggiore autonomia finanziaria e normativa a tutela degli interessi dei milanesi“. La proposta fatta dal consigliere Alessandro Morelli viene approvata quasi all’unanimità, con 36 voti a favore e un solo astenuto.

30 aprile 2017. “Le città stato“. Puntata di Reteconomy (Sky) dedicata ai desideri di Londra e di Milano di diventare delle città stato. Qui la puntata.

16 maggio 2017. “Gli Stati Generali di Milano Città Stato” al Teatro Franco Parenti in diretta streaming su corriere.it. Politici (Barberis del PD, Cappato dei Radicali, Morelli della Lega, Nicolò Mardegan), imprenditori (Regina De Albertis, Marco Gualtieri, Gianmarco Senna, Cristina Pepe), esponenti della cultura e della società civile (Andree Ruth Shammah, Francesco Cancellato, Corrado Passera, Gaingiacomo Schiavi, Fabio Massa) e altri personaggi di spicco di Milano rispondono alla domanda: “Perchè Milano Città Stato?“.

14 giugno 2017. “Per Milano un regime d’attrazione su misura“. Presentata alla Camera una proposta di legge per dotare Milano di poteri speciali. Primo firmatario: Maurizio Bernardo, Presidente della commissione finanze di Montecitorio)

15 luglio 2017. “Milano: legge speciale o città stato?“. Se ne parla alla Festa dell’Unità.

24 ottobre 2017. Philippe Daverio: «Milano si sente come una Città Stato. Parla col mondo intero. Non ha bisogno delle mediazioni regionali»

1 settembre 2018. Inizia la call to action “ci sono anch’io” per invitare chi vuole supportare il progetto ad affiancarsi alla rete di volontari di Milano Città Stato. 

3 dicembre 2018. Vengono lanciati i Milano Città Stato Awards per premiare le eccellenze di Milano. Partecipano al voto oltre 20.000 persone. Clicca per la sezione AWARDS

31 dicembre 2018. Si chiude un anno record per il sito con una media di oltre 150.000 lettori al mese e un incremento medio del 20% su scala mensile. 56.000 fans su Facebook e su Google “Milano città stato” (con virgolette) ha oltre 27.000 risultati (erano meno di 3.000 quando abbiamo aperto il sito). 

18 maggio 2019. Primo sondaggio su Milano Città Stato. Vengono pubblicati i risultati del sondaggio sui milanesi:

  • il 93% è a favore di un referendum sull’autonomia della città 
  • il 94% è per dare più autonomia a Milano (in maggioranza, 61%, sono per una “città regione” sul modello di Berlino, Madrid o Amburgo, segue l’ipotesi di “legge speciale”, votata dal 33%).

3 luglio 2019. Via al progetto Referendum. Evento di presentazione per organizzare la raccolta firme per il Referendum per Milano città stato nella primavera 2020 (iniziativa sospesa successivamente causa pandemia del Covid)

22 ottobre 2019. Viene predisposta la lettera d’intenti di coinvolgimenti dei sogetti promotori per il referendum per l’autonomia di Milano. Qui la lettera d’intenti

15 novembre 2019. L’intervista su Milano All News ad Andrea Zoppolato, fondatore di Milano Città Stato: Video intervista

7 dicembre 2019. Milano città stato riceve l’ Ambrogino (Attestato di Benemerenza Civica) 

ambrogino pop
Credits: tg24.sky.it

Dicembre 2019. Esce il libro: “Milano città stato”

13 febbraio 2020. Vengono votati dai milanesi i 10 effetti preferiti a diventare una città stato: qui i risultati

Al primo posto: 

#1 Ora: A differenza di Milano, tutte le maggiori città del mondo hanno poteri e autonomia simili a una regione. Milano no.
Con Milano città stato: Milano avrà poteri simili a tutte le principali città del mondo (20,5%)

Aprile- Giugno 2020. Milano città stato promuove il servizio milanopermilano con la raccolta fondi #aggiungiunpastoatavola raccogliendo 75.000 euro donati direttamente alla Fondazione Comunità di Milano per servire pasti a chi è nel bisogno. VIDEO: https://www.facebook.com/1475585305997255/videos/801233893743440

18 luglio 2020. Comizio di Milano città stato nel corso di manifestazione per l’autonomia della Lombardia davanti a Palazzo Lombardia. 

Estate 2020: Serie di Video di Filosofia Politica

Settembre 2020. Recovery Milano: i sette progetti per Milano da inserire nel recovery plan

Ottobre 2020. Scuola di Formazione Politica di Milano Città Stato.

Scuola di Formazione Politica

31 dicembre 2020. Si chiude un anno record per il sito con una media di oltre 2.500.000 visualizzazioni pagine al mese, con un picco di 120.000 lettori unici giorno, e un incremento del 500% rispetto all’anno precedente. 90.000 fans su Facebook e su Google “Milano città stato” (con virgolette) ha oltre 76.700 risultati (oltre il triplo più rispetto a un anno fa).  

Fondatori del progetto editoriale: Andrea Zoppolato, Duilio Forte, Cristiano Longhi, Francesco Boz e Paola Perfetti

Redazione: Fabio Marcomin, Francesco Moretto, Hari de Miranda, Letizia Dehò, Andrea Urbano, Laura Costantin, Carlo Chiodo, Luisa Galbiati, Federico Pozzoli, Natalia Molchanova, Silvia Boccardelli, Rosita Giuliano, Marco Abate, Andrea Stefania Gatu, Roberto Binaghi. 

Edizione inglese: Antonio Buonocore

Un grazie agli autori/collaboratori:  Andrea Cherchi, Arianna Ricotti, Debora Cantarutti, Federico Pozzoli, Flavio Incarbone, Francesca Spinola, Michela Spinola, Giorgia Sarti, Giulia Piccinini, Ivan Salvagno, Marco Torchio, Isabella Labate, Antonella Tagliabue, Valentina Petracca, Paola Merzaghi, Michela Parlato, Mattia Galbiati, Lucia Marti, Luca Bensaia, Giuseppe Marzagalli, Fabio Cefalì, Alberto Oliva, Laura Lionti, Pietro Furlan.  

Un grazie speciale a Corrado Passera, Alessandro Fracassi, Andree Ruth Shammah, Andrea Pezzi, Copernico Milano e all’indimenticato Claudio De Albertis.