La Turingia (Germania) dal 6 giugno toglie le RESTRIZIONI anti-Covid

Non sarà più obbligatorio l’uso delle mascherine all’interno dei negozi o dei mezzi pubblici, i sindaci della regione saranno liberi di introdurre normative locali. Si andrà avanti, invece, con i tamponi

Credits: germania.info - Erfurt

La Germania preme sull’acceleratore. Dopo aver gestito senza i problemi dei grandi paesi europei l’emergenza Covid li ha anticipati nella riapertura. In Turingia si va oltre: dal 6 giugno si vuole tornare come prima del Covid, abolendo ogni normativa regionale introdotta per arrestare i contagi.  

Leggi anche: L’eccezione TEDESCA: le 5 mosse che hanno consentito alla Germania di vincere contro il coronavirus (per ora)


La Turingia (Germania) dal 6 giugno toglie le RESTRIZIONI anti-Covid

L’annuncio del governatore della Turingia Bodo Ramelow: dal 6 giugno nel suo Land non ci sarà più nessuna normativa regionale legata al Coronavirus. Lo riporta Berlino Magazine, martedì dovrebbe esser approvata la proposta al consiglio regionale.Dal 6 giugno, vorrei che sia revocato il blocco generale e sostituito con un pacchetto di misure incentrate sulle autorizzazioni locali”. Il land della Turingia è uno dei meno popolosi della nazione con 2,2 milioni di abitanti e la sua capitale Erfurt dista soli 300 km a sud ovest di Berlino.

Il piano di ritorno alla normalità prevede che ogni zona della regione avrà la possibilità di assumere speciali normative senza però nessun coordinamento dello stato federale, cadrà anche l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine all’interno dei negozi o dei mezzi pubblici fatto salvo le diverse scelta dei vari sindaci della regione. Proseguiranno comunque i tamponi a tutti gli insegnanti e agli educatori nelle scuole e nelle scuole materne anche se non hanno nessun sintomo, visto che l’educazione scolastica in Germania è già ripresa a pieno regime. 

Sulla situazione sanitaria del Land, gli ultimi dati vedono 152 casi attivi di cui 19 segnalati nelle ultime 24 ore, dati Berliner Morgenpost, con i casi totali dall’inizio della pandemia arrivati a 2857, di cui 2440 guarigioni e 165 decessi.



La decisione della Turingia conferma la validità della strategia delle tre T attuata in Germania fin dall’inizio di marzo che ha portato il paese tedesco a concentrarsi sull’identificazione e l’isolamento dei contagiati, lasciando invece più libere le altre persone e le imprese di svolgere le loro attività. 

Fonte: berlinomagazine.it

Leggi anche: L’eccezione TEDESCA: le 5 mosse che hanno consentito alla Germania di vincere contro il coronavirus (per ora)

FABIO MARCOMIN

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato