🛑 MILANO è la CITTÀ che è diventata PIÙ POVERA: in un anno PIL -10%. LOMBARDIA a PICCO

Non bastava il crollo nella classifica della qualità della vita. Brutte notizie anche sul fronte dell'economia: Milano sta pagando il prezzo più alto anche in termini di ricchezza perduta. E per il resto della Lombardia è un vero disastro: 5000 aziende hanno chiuso, 110mila lavoratori hanno perso il posto.

Credits: Paolo Liaci

Non bastava il crollo nella classifica della qualità della vita: dal primo posto a fuori dalle prime dieci in un solo anno. Brutte notizie anche sul fronte dell’economia: Milano sta pagando il prezzo più alto anche in termini di ricchezza perduta. E per il resto della Lombardia è un vero disastro. “5000 aziende hanno chiuso, 110mila lavoratori hanno perso il posto“. Vediamo i dati. 

MILANO è la CITTÀ che è diventata PIÙ POVERA: in un anno PIL -10%. LOMBARDIA a PICCO

# Le medie province del Centro-Nord sono prime per ricchezza e consumi, con Bologna in testa

Sul fronte di ricchezza e consumi dono le medie province del Centro-Nord a guadagnare posizioni con Bologna in cima alla classifica, grazie soprattutto ai due secondi posti per il reddito disponibile pro capite 2019 e nell’indice dei nuovi mutui per l’acquisto di casa stipulati nel 1°semestre 2020. Ultime le province del Sud: Salerno, Catanzaro e ultima Crotone.


# Per calo del Pil procapite Milano è ultima in classifica con un -10%. Flessione minore al Sud

L’indicatore relativo al Pil pro capite, quest’anno è stato impostato in modo da sottolineare l’impatto differente che la crisi generata dal coronavirus ha avuto sui territori. La caduta delle grandi aree metropolitane e di alcune province di media grandezza, ma dove si concentrano attività industriali, manifatturiere o turistiche è il dato più eclatante: Milano precipita in fondo alla classifica con un calo del 10% della ricchezza prodotta, preceduta da Rimini, Pisa, Prato e Bergamo la precedono. La flessione minore, invece, si registra in alcune province del Sud: in testa c’è Vibo Valentia, seguita da Foggia. 

# Solo sui risparmi Milano si difende, anche se questo può celare la paura ad investire

Alla data del 31 agosto 2020 le città dove i risparmi sono più elevati sono: Bolzano,  Milano, Piacenza, Cuneo e Sondrio. Un indice di ricchezza, che tuttavia può nascondere un lato negativo: il timore di spendere e investire che può ostacolare la ripresa del sistema economico.

# Milano la più inaccessibile a livello immobiliare. Al centro sud i canoni più abbordabili

Credits: repubblica.it

I valori immobiliari tengono nelle grandi città turistiche con i canoni medi di locazione che rimangono altissimi, Milano la più inaccessibile seguita da Roma, Venezia, Firenze. Se ci si focalizza sulla qualità della vita ad Avellino, Ascoli, Vibo e Fermo ci sono i canoni più abbordabili, mentre a Nuoro, Belluno, Isernia e La Spezia gli spazi abitativi delle famiglie sono più grandi.



Leggi anche: Allarme Milano: +170% di CASE offerte in AFFITTO. Crollo dei canoni: quasi -20%

# Il Pil della Lombardia crolla a -12% e 5.000 aziende hanno cessato la propria attività. Il 40% di quelle operative chiuderà in perdita il 2020

Credits: Urbanfile

Riguardo il Pil procapite la regione fa ancora peggio del suo capoluogo come spiega Danilo Margaritella segretario generale della Uil Milano Lombardia snocciolando i dati della prima parte dell’anno: “La Lombardia chiude questo 2020 con un calo del Pil di 12 punti percentuali nei primi sei mesi, con 5000 aziende che chiudono e 110mila lavoratori che hanno perso il posto. Quattro aziende su dieci chiuderanno l’anno in perdita“. 

Fonti: Il Sole24ore e Il Giorno

Continua la lettura con: Qualità della vita: MILANO passa dalla PRIMA posizione a FUORI DALLA TOP 10 in appena un anno (Il Sole 24 ore)

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore