Il gesto più votato come simbolo di Milano: il DIRETTORE di un SUPERMERCATO che PAGA la SPESA a un uomo intento a rubare

Milano col cuore in mano anche con il Covid: la classifica dei 10 di solidarietà di milanesi per i milanesi che hanno colpito di più i cittadini


Milano Città Stato Awards: abbiamo chiesto qual è stata l’iniziativa simbolo di rinascita a Milano nel 2020. Questa la classifica delle 10 nominations votate nel sondaggio di Milano Città Stato. Il gesto del direttore di un supermercato vince su tutti gli altri: invece di denunciare un uomo intento a rubare il pane, gli paga la spesa.

Qui le 10 nominations


Qual è l’iniziativa simbolo di MILANOperMILANO?

LA CLASSIFICA FINALE (tra parentesi la percentuale di voti)

#10 UNICREDIT (0,3%)
Ha versato 2 milioni di euro alla Protezione Civile per l’acquisto di mascherine, materiale sanitario e dispositivi medici

andrea cherchi (c)
andrea cherchi (c)

#9 STEFANO GABBANA E DOMENICO DOLCE (2,5%)
Hanno finanziato un progetto di ricerca sviluppato dall’Università Humanitas in collaborazione con i virologi dell’Ospedale San Raffaele di Milano

Credits: corriere.it

#8 ALEX CORLAZZOLI (2,9%)
Dipendente statale, ha proposto il taglio degli stipendi per aiutare i più colpiti dalla crisi

Foto: Andrea Cherchi (c)

#7 NIGUARDA RINASCE (3,4%)
Il Portale dei Cittadini di Niguarda ha attivato il “cesto solidale” con lo scopo di aiutare il Quartiere ad uscire dal periodo che stiamo vivendo

progettoarca.com

#6 HOTEL MICHELANGELO (4,4%)
Il primo hotel a mettere a disposizione 306 posti per ospitare i positivi Covid

Credits: milano.corriere.it – Hotel Michelangelo

#5 I FERRAGNEZ (5,8%)
Hanno avviato una campagna di crowfunding destinata ad attivare una nuova terapia intensiva presso l’Ospedale San Raffaele donando personalmente la cifra iniziale di 100.000 euro

credit: newnotizie.it – I Ferragnez volontari per “Milano Aiuta”

#4 CENTRO SOCIALE CANTIERE (7,6%)
Offre alla cittadinanza il servizio Staffette di Mutuo Soccorso. Le Staffette di Mutuo Soccorso consegnano farmaci a domicilio in bicicletta.

#3 FONDAZIONE COMUNITA’ MILANO E ASSOCIAZIONE VIVAIO (15,4%)
Con l’iniziativa “Aggiungi un pasto a tavola” hanno sostenuto gli hub di distribuzione del cibo per sostenere le famiglie milanesi più fragili 

 



#2 GIORGIO ARMANI (21,2%)
Ha affisso il messaggio “io ci sono per milanesi” e ha donato 1 milione e 250 mila euro in favore degli ospedali e della protezione civile

 
credit: affaritaliani.it

#1 DIRETTORE SUPERMERCATO Carrefour di corso Lodi (36,5%)
Non ha denunciato un uomo che ha tentato di rubare, anzi, data la difficoltà economica a causa covid gli ha pagato la spesa

I Milano Città Stato Awards sono stati votati dal 12 dicembre 2020 al 15 gennaio 2021 tra le 10 nominations che sono state segnalate sulla fan page di Milano Città Stato e che sono state più apprezzate (per numero di like) dai fans della pagina. Le percentuali si riferiscono ai voti sulle 10 nominations. In collaborazione con Vivaio.

Per altri milano città stato awards, clicca qui: MILANO CITTA’ STATO AWARDS

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.