La METROPOLI DEL FUTURO, dove le PERIFERIE sono paesi di MONTAGNA

La città dei sogni: borghi di montagna come periferie. Un'idea anche per Milano?

Credits: www.ticino.ch

Si è lavorato, e ancora tanto resta da fare, per recuperare il degrado urbanistico e sociale delle periferie. In tutto il mondo, le metropoli si rigenerano e riattivano i quartieri periferici, con la creazione di progetti sociali e urbanistici studiati su misura delle diverse realtà.

Ma non è così nella Città Ticino: le sue periferie sono particolari e i classici quartieri periferici sono distribuiti e diluiti in tutto il suo interno.


Le vere periferie della Città Ticino sono le località di montagna, le “terre alte”, che esprimono diverse socialità, diverse espressioni artistiche, diverse ricchezze culturali e diverse coesioni sociali.

La METROPOLI DEL FUTURO, dove le PERIFERIE sono paesi di MONTAGNA

# Le aree di confine

Credits: www.ticino.ch

Le periferie della Città Ticino possono anche essere aree di confine. Ovviamente, con tutto quello che ne consegue e con la vicinanza ad un paese straniero. Basta pensare alle aree a contatto con la provincie di Como, di Varese e del Verbano Cusio Ossola.

Poi, ci possono essere periferie confinanti con aree svizzere. Dunque, altri cantoni, con diverse legislazioni, capaci anche di generare attriti.



# Le comunità di montagna

Credits: www.ticino.ch

Ma le vere periferie della Città Ticino sono le comunità di montagna, dove le esperienze e le storie umane sono decisamente diverse rispetto a quelle di pianura.

Mentre nelle periferie delle metropoli e nelle aree di confine l’evoluzione genera spontanei assestamenti, le comunità di montagna dovrebbero richiedere maggior impegno politico, che forse potrà facilmente trovare soluzioni con una sorta di federalismo di città. Quindi, sono le piccole aree periferiche a costruire il proprio futuro in piena autonomia, mantenendo ed enfatizzando quella che è la loro “biodiversità cittadina”.

# La convivenza tra uomini, animali e predatori

Credits: www.ticino.ch

Infatti, sono tante le tematiche di montagna incomprensibili da coloro che vivono in città. Dalla gestione degli alpeggi con la produzione di formaggi, alla convivenza con animali predatori, fino al mantenimento della qualità del territorio da parte delle popolazioni locali, passando per la convivenza con condizioni climatiche estreme e per la distanza dai servizi…

Anche per questo, il format della Città Ticino è particolare, ma innovativo e un buon esempio per il futuro.

Continua la lettura con: I 7 motivi perché CITTÀ TICINO si può considerare una METROPOLI

GIUSEPPE MARZAGALLI

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.