Il PRIMO ASCENSORE al mondo è ITALIANO

Dove è nato l'antenato dell'ascensore moderno?

Credits: elledecor.com Ascensore romano

Tutto il mondo dovrebbe ringraziare gli italiani che gli hanno risparmiato milioni e milioni di scale e fatica. Sì perché quel che forse non si sa è che l’antenato del moderno ascensore è nato in Italia e molti anni prima di quanto si possa pensare.

Il PRIMO ASCENSORE al mondo è ITALIANO

# L’antenato dell’ascensore moderno

Credits: elledecor.com
Ascensore romano

Considerando il montacarichi come l’antenato dell’ascensore, sembrerebbe che già tre secoli prima di Cristo, Archimede di Siracusa ne abbia realizzato uno un po’ rudimentale; tuttavia, quello che potremmo definire il primo ascensore è comparso a Roma intorno al primo secolo d.C. Dove? Ovviamente nella grande arena romana, simbolo della potenza e dell’ingegno dell’antico popolo, il Colosseo. Questa macchina serviva per lo svolgimento degli spettacoli che avvenivano nell’Anfiteatro Flavio, ma in pochi hanno potuto assistere al funzionamento del primo ascensore, proprio perché molto nascosto, quasi invisibile.


# L’ingegno degli antichi romani colpisce ancora

Credits: omegaelevatori.it
Sistema ascensore

Il primo ascensore al mondo non è altro che uno dei 28 montacarichi del Colosseo. Veniva usato per far comparire all’improvviso gli animali nell’arena, principalmente per animare gli spettacoli e generare stupore e interesse negli spettatori. Considerando però che ci si trovava nel I secolo a.C. bisogna riconoscere ancora una volta il grande ingegno dei romani: con un sistema di carrucole e botole meccaniche l’antenato dell’ascensore, che veniva azionato dagli schiavi, funzionava perfettamente.

Realizzato in legno, corda e metallo, ogni montacarico del Colosseo aveva la forma di una gabbia e poteva sollevare fino a 300 chili. Gli animali raggiungevano la sabbia dell’arena dopo 7 metri, si pensi quindi alla fatica che facevano i poveri 8 schiavi per ogni montacarico che azionavano le carrucole per sollevare leopardi, leoni, orsi e lupi.

# Un progetto archeologico per recuperare il primo ascensore del mondo

Credits: neuliftmolise.it
Ascensore

Oltre ad essere un altro orgoglio italiano, dato che bisogna ammettere che gli italiani del passato avevano grande inventiva e ingegno (Marconi e la radio, Meucci e il telefono giusto per citarne alcuni), il primo ascensore all’interno del Colosseo potrebbe diventare un’altra attrazione dell’anfiteatro. Proprio per questo motivo, dal 2013 è partito un progetto di archeologia sperimentale che mira a non intaccare la struttura antica, ma allo stesso tempo ricostruire il funzionamento dell’ascensore, in modo da renderlo visibile e visitabile da tutti.



Continua la lettura con: L’ASCENSORE più ALTO del mondo. Prossima fermata: Marte

BEATRICE BARAZZETTI

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.