A Roma una guida con MAPPA delle PISTE CICLABILI

La nuova guida con 25 tracciati

Credit: @disimonealessio IG

Finalmente è arrivata una guida con mappa, si chiama Bikeways Roma e riporta 153 km di piste ciclabili su 25 tracciati.

A Roma una guida con MAPPA delle PISTE CICLABILI


Roma è sempre più bike-friendly, basta farsi un giro per vedere come sempre più romani scelgano le due ruote malgrado i famosi 7 colli. Molte biciclette sono a pedalata assistita e questo sta aiutando chi fino a qualche tempo fa si sentiva spaventato dalle continue salite e discese che comporta lo spostarsi in biciletta nella capitale. Anche il traffico selvaggio faceva da deterrente, ma complici lunghi mesi di costrizioni a casa, il popolo delle due ruote è aumentato. In tanti hanno acquistato bici nuove, ma in tanti sono scesi in garage per rispolverare vecchie glorie pronte a tornare in pista.

# La nuova guida con 25 tracciati

I tempi erano dunque maturi per una guida con mappa, Bikeways Roma, ben studiata e suddivisa come quella appena pubblicata da Typimedia Editore. Da Montesacro a San Lorenzo, dal Villaggio Olimpico al quartiere Trieste-Salario, dal centro fino all’Appia e all’Eur: la Capitale è sempre più un reticolato di percorsi ciclabili che permettono di raggiungere quasi tutte le zone della città.



via Margutta – Credits: @scooteromatours (INSTG)

Bikeways Roma è la mappa illustrata realizzata da Typimedia che contiene i 25 principali tracciati della Capitale, con  lunghezze complessive, altimetrie e dettagli sulle caratteristiche dei percorsi. Il lavoro curato da Chiara Tescione (mappa) e da Giulia Argenti (testi) è uno strumento utile e semplice da consultare.

In ogni percorso sono segnalati i principali luoghi di interesse che si possono incontrare lungo la pista. Dal parco Regionale dell’Appia Antica, il più grande d’Europa, alle Terme di Caracalla, al Roseto, fino ai grandi centri dello shopping: Porta di RomaEuroma2 e il nuovo centro commerciale Maximo, in via Laurentina.

Gli itinerari offrono anche la possibilità di muoversi tra parchi, ville storiche e monumenti simbolo della città. Da ponte Risorgimento, ad esempio, si può attraversare Villa Borghese e il Bioparco, arrivando fino a Villa Ada. Da lungotevere Testaccio, invece, si pedala nella Roma più verace, fino ad arrivare al quartiere Ostiense.

Una sezione menziona anche le piste in via di costruzione o in progetto per prepararsi alle piste future. Una buona occasione per chi ha ancora qualche dubbio se sia il caso di passare alla mobilità eco-sostenibile.

Continua la lettura con: I 10 migliori ristoranti all’aperto di Roma

FRANCESCA SPINOLA

Leggi anche: Roma alla Calenda greca

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest#Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila#KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.