🛑 I QUARTIERI di Milano quasi COVID FREE: con contagi già da ZONA BIANCA

Diversi comuni della Città Metropolitana di Milano e alcuni quartieri del capoluogo sarebbero già da zona bianca. Vediamo quali sono

Credits Ats Milano - Casi per 1000 abitanti

In tutta l’area metropolitana milanese, inclusa Lodi, secondo l’ultimo monitoraggio elaborato dall’Agenzia di tutela della salute di Milano sono in calo l’occupazione ospedaliera, l’indice di contagio Rt e l’incidenza dei casi ogni 100.000 abitanti. Se fossero entità autonome come le regioni diversi comuni della Città Metropolitana di Milano e alcuni quartieri del capoluogo lombardo potrebbero già passare alla zona bianca. Vediamo quali sono.

I QUARTIERI di Milano quasi COVID FREE: con contagi già da ZONA BIANCA

# Migliorano tutti gli indicatori dell’area metropolitana di Milano: indice Rt, tasso occupazione ospedaliera e casi ogni 100.000 abitanti 

Indice rt Milano

L’ultimo monitoraggio elaborato dall’Agenzia di tutela della salute di Milano mostra un costante miglioramento degli indicatori che fotografano il quadro della pandemia di Covid a Milano e Lodi.


In entrambe le provincie il 10 maggio l’indice di contagio Rt al 10 maggio è arrivato 0,85. Analizzando in profondità in dati di Milano il dato è ancora inferiore, a 0,82. Anche osservando l’indice di occupazione ospedaliera per tutte e due le province  di Lodi e Milano è per entrambe inferiore a 1, fermo a 0,74. Stesso andamento discendente anche per i contagi ogni 100.000 abitanti, che deve restare sotto i 250 per non superare la fascia massima di rischio.

Molti quartieri di Milano e diversi comuni della Città Metropolitana con meno di 50 casi ogni 100.000 sarebbero addirittura da zona bianca. Vediamo quali sono.

# Ecco i quartieri già in “zona bianca”: Taliedo con il numero più basso di contagi in assoluto

Casi ogni 100.000 Milano

Il quartiere che registra il numero più basso di casi ogni 100.000 abitanti è Taliedo con 37, a seguire Lambrate, Forlanini e Morsenchio a 44.



L’area più grande in cui si registrano meno casi è quella del centro storico, che comprende le zone di Duomo, piazza della Scala, Castello, Parco Sempione e Brera con 46 casi ogni 100.000.

Gli altri quartieri con incidenza di contagi inferiore a 50 sono Casoretto e Cascina Gobba dove il parametro si ferma a 49.

# I comuni della città metropolitana “già” in zona bianca

Spingendosi nella Città Metropolitana troviamo Pogliano Milanese nel distretto Rhodense, Dairogo, Motta Visconti, Gaggiano, Inveriano, San Vittore Olona e Santo Stefano Ticino nel distretto ovest, Bresso, Cologno Monzese, Cormano e Cusano Milanino nel distretto nord. Altri comuni con incidenza di 50 casi su 100.000 abitanti sono Opera, Paullo, Basiglio, Bussero, Dresano, Passano con Bornago, Casante, Dresano, Pozzuolo Martesana, Vignate, Pozzo d’Adda, Vaprio d’Adda.

Fonte: Fanpage

Leggi anche: Uno SPRAY “elimina il virus in meno di un minuto”: una nuova CURA contro il Covid?

FABIO MARCOMIN

Leggi anche: La sanità dei Cinque Stelle? È il “modello Veneto” (ma per la Lombardia)

Riproduzione vietata a chi commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteLa prima e ultima FABBRICA DI CIOCCOLATO di Milano
Articolo successivoA Roma una guida con MAPPA delle PISTE CICLABILI
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da 5 anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.