BARRIERE FONOASSORBENTI all’ORTICA: verranno estese anche in altri luoghi strategici?

Vediamo l'intervento all'Ortica e quali altre zone di Milano ne avrebbero bisogno

Credits Urbanfile - Pannelli fonoassorbenti Ortica

Foto e spunto: Urbanfile

Il problema dei rumori dovuti al traffico è frequente in città, soprattutto per i residenti su arterie stradali ad alto scorrimento e adiacenti a cavalcavia e a binari ferroviari. La soluzione più appropriata è l’installazione di barriere antirumore. Vediamo l’intervento all’Ortica e le altre zone di Milano che ne avrebbero bisogno.


BARRIERE FONOASSORBENTI all’ORTICA: verranno estese anche in altri luoghi strategici?

# In zona Ortica le Case dei Ferrovieri sono state riparate dai rumori

Credits Urbanfile – Barriere fonoassorbenti Ortica

Le Case dei Ferrovieri di Via Francesco Villa 6 all’Ortica, da ottobre dello scorso anno sono state messe al riparo dal rumore assordante dei treni che transitano sulla linea che porta alla vicina stazione di Lambrate. L’installazione delle barriere fonoassorbenti ha contestualmente richiesto la pulizia dell’area a ridosso delle ferrovie ai lati del Cavalcavia Buccari.

Sono però diverse le zone di Milano che necessiterebbero di un simile intervento. Vediamone alcune.

# Via Ferrante Aporti e via Sammartini

Google Maps – Via Ferrante Aporti

Tra le strade che avrebbero bisogno dell’installazione di barriere fonoassorbenti ci sono quelle che affiancano i binari della Stazione Centrale, la più trafficata della città, via Ferrante Aporti e via Sammartini.



# Via Popoli Uniti

I residenti di via Popoli Uniti, la prosecuzione di via Ferrante Aporti, lamentano da anni i rumori insopportabili derivanti dalla frenata e dal passaggio di treni regionali e ad Alta Velocità lungo i binari, risolvibili con l’installazione di barriere antirumore.

# Il cavalcavia in Corvetto

cavalcavia corvetto
cavalcavia corvetto

Il cavalcavia di Piazzale Corvetto, nel caso si decidesse di non abbatterlo, andrebbe rivestito di pannelli fonoassorbenti per tutelare i residenti del piazzale, di via Marocchetti e di Viale Lucania.

# Il cavalcavia Monte Ceneri

credits: @ildariella
IG

Stessa sorte dovrebbe toccare a nord lungo i circa 2 km del cavalcavia Monte Ceneri fino a che non verrà presa una scelta in merito alla sua demolizione.

Leggi anche: POPOLI UNITI (NoLo), 10 soluzioni per la via più incasinata di Milano

Continua a leggere: La rivoluzione di VIA PADOVA: prima tappa, il TUNNEL BOULEVARD

FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

Leggi anche: Kia riparte dalla Sportage: tutti i guai dell’auto coreana che in Italia fatica

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.