5 MERCATI da visitare almeno una volta in PROVENZA

La regione celebre per i suoi mercati ricchi di prodotti tipici

Credits: @oYanaOTCM marché aux fleurs castellane

Bancarelle di vestiti, prodotti tipici, oggetti stravaganti, tanti stuzzichini pronti a soddisfare le voglie improvvise dei visitatori o veri e propri piatti da mangiare per strada in sostituzione del pranzo. L’atmosfera del mercato è unica e, se da una parte sembra così familiare ovunque tu sia, dall’altra ogni nazione, città, paesino ha le proprie tradizioni, il proprio mercato.

5 MERCATI da visitare almeno una volta in PROVENZA

Anche in Provenza i mercati hanno tutto un loro fascino. Colori, profumi, sapori e odori creano una magia imperdibile nelle città e nei paesi in cui vengono allestiti. I mercati della Provenza, poi, sono particolarmente famosi. Allora tra cibo, lavanda, saponi, prodotti artigianali, agricoltura locale e mercatini delle pulci, ecco i 5 mercati assolutamente da visitare in Provenza.

#1 Aix-en-Provence

Credits: @Marchand.C
Aix-en-Provence

Aix-en-Provence è una città che va conosciuta pian piano, passo dopo passo. Mentre si cammina nell’atmosfera vivace si scorgeranno le case color pastello, le finestrelle azzurre, i profumi e il caos della città. Nel frattempo si noteranno una gran quantità di statue e fontane. Se si vuole conoscere a pieno la vita di Aix-en-Provence, immancabile è però un giro al suo mercato.

Per tre giorni a settimana, tra le strade e nelle piazze della città, numerosi venditori si posizionano con le loro bancarelle e aspettano i clienti. Martedì, giovedì e sabato, Aix-en-Provence si colora ancora di più. I fruttivendoli popolano Place des Prêcheurs. Place de l’Hôtel de Ville è famosa per il suo mercato dei fiori, mentre a Cours Mirabeau e Place de Verdun si troveranno rispettivamente tessuti particolari ed antichità.

#2 Marsiglia

Noailles, Marseille

Il principale centro della Provenza, anche famosa per i suoi mercati, è proprio Marsiglia. Una delle città più colorate della Francia ospita infatti diversi mercati durante la settimana. Tra i più famosi si trova certamente il Marché aux Poissons, mercato del pesce aperto tutti i giorni dalle otto del mattino all’una di pomeriggio e frequentato sia dagli abitanti della città, sia dai turisti che vogliono gustarsi prodotti freschi appena pescati.

Ma visto che Marsiglia non è solo città di mare, ma anche terra della mixité francese e della creatività, assolutamente da segnarsi per un’eventuale visita a Marsiglia è un giro al Marché de Noailles. Qui si potranno trovare prodotti internazionali, spezie, pane e prelibatezze arabe. Si tratta infatti del Marché des Capucins, il Mercato dei Cappuccini, in rue du Marché des Capucins nel quartiere nord-africano di Marsiglia, il quartiere Noailles. Inoltre, quasi ogni giorno Marsiglia si colora e profuma con i suoi numerosi mercati dei fiori. Il più importante è certamente il Marché aux fleurs du Prado: nelle bancarelle del mercato, che vanno dalla rotonda de Castellane alla rotonda du Prado, si potranno trovare numerose composizioni floreali da regalare all’amata o da acquistare per arredare appartamenti, terrazze o giardini.

Leggi anche: Marsiglia, la città della creatività

#3 Il mercato galleggiante di Isle-sur-la-Sorgue

Credits: @Le Pelley S.
isle sur la sorgue

Chiamarlo mercato sarebbe riduttivo, ma gli amanti di antiquariato che si trovano in Provenza non possono non andare al Mercato di Isle-sur-la-Sorgue, la domenica mattina dalle 8 alle 13. In realtà i mercatini di Isle-sur-la-Sorgue sono due: uno molto provenzale il giovedì mattina, quasi turistico, dove si vendono lavanda, saponi, biancheria fatta a mano e prodotti enogastronomici tipici, l’altro molto più ampio che si tiene la domenica. Per gli appassionati di oggetti antichi però Isle-sur-la-Sorgue fa al caso loro non solo nei giorni di mercato. Sì, perché la cittadina di poco meno di 20 mila abitanti, fatta di canali, mulinelli ad acqua e finestrelle colorate, ha proprio un Villaggio dell’Antiquariato (Village des Antiquaires de la Gare). Qui si potranno fare acquisti ad ottimi prezzi ma soprattutto si potrà vivere l’atmosfera tipica di Isle-sur-la-Sorgue.

Ad Isle-sur-la-Sorgue, poi, una volta all’anno si organizza quello che potrebbe essere uno dei mercati più belli al mondo: “Le marché flottant”. La prima domenica di agosto il mercato si tiene su delle barche molto simili alle gondole veneziane.

#4 Avignone

Credits: @Marchand M

E per chi vorrebbe andare al mercato tutti i giorni a fare la spesa, ad assaggiare le prelibatezze locali o semplicemente a fare un giro per incontrare la gente, il mercato di Avignone, a nord-ovest di Aix-en-Provence, è il posto perfetto. Les Halles è una sorta di mercato coperto aperto dal lunedì al sabato dalle 6 alle 13:30/14:00. Qui si potranno trovare erbe, spezie, olive, olio nonché un’ampia scelta gastronomica di prodotti tipici provenzali.

Les Halles è però ormai diventato un punto di incontro, dove ritrovarsi per prendere un caffè dopo aver fatto la spesa, per fare un aperitivo o per pranzare in uno dei suoi stand. Tralasciando però il classico mercato di tutti i giorni, ad Avignone assolutamente da non perdere è il Festival di Avignone, che si tiene durante tutto il mese di luglio, e dove, solo in quella occasione, si possono trovare il Marché aux livres, o bancarelle che vendono dischi e manifesti.

#5 Saint-Rémy-de-Provence

Credits: @messaouda_gatellier_iad_immo
mercato Saint Remy de Provence

Nel cuore delle colline provenzali, c’è una cittadina molto apprezzata dagli artisti grazie ai suoi viali alberati, alle stradine, i negozi, caffè e ristoranti che creano un caratteristico paese provenzale. Tra le attrazioni più belle di Saint-Rémy-de-Provence c’è Place de la République, la piazza principale che ogni mercoledì mattina diventa ancora più vivace grazie al suo mercato.

Il mercato di Saint-Rémy-de-Provence è uno dei più colorati e profumati della Provenza, grazie alle bancarelle che vendono lavanda e le erbe del luogo. Saint-Rémy è famoso però anche per la sua vicinanza con les Alpilles, un gruppo di colline della Regione ricche di ulivi, e per questo sui banchi del mercato è impossibile non trovare mille prodotti a base di olive, nonché olio, taglieri e ciotole fatte con legno di ulivo e saponi all’olio, sempre di oliva.

Per saperne di più: provence-alpes-cotedazur.com e www.france.fr

Continua la lettura con: I 5 luoghi imperdibili dove gustare la migliore CUCINA PROVENZALE a Marsiglia e dintorni

BEATRICE BARAZZETTI

Articolo recante banner pubblicitari per promuovere la Regione

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato