La porta dell’inferno

Il 15 ottobre al Quirinale verrà aperta al pubblico la porta dell’inferno


Il 15 ottobre al Quirinale verrà aperta al pubblico la porta dell’inferno, colossale opera di Rodin proveniente da Parigi.

Considerando che lo stesso giorno entrerà in vigore il nuovo decreto con norme molto restrittive sul lavoro quale migliore metafora poteva inventarsi il fato per inaugurare la nuova stagione lavorativa?


La porta reca immagini evocative tratte dall’Inferno di Dante che rappresenta il nuovo mondo del lavoro, caratterizzato da infernali norme punitive che rischiano di trasformare ogni ambiente di lavoro in una piccola bolgia.

Come nel vaso di Pandora solo la speranza rimane nel fondo: quella che dopo infinite tribolazioni si possa arrivare al paradiso.
Ovviamente in maniera metaforica.

Continua la lettura con: Il nuovo vaso di Pandora

MILANO CITTA’ STATO



Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.