7 COSE di Milano di cui i MILANESI FAREBBERO A MENO

Milano o si ama o si odia, ma anche negli amori incondizionati ci sono difetti a volte insopportabili. Come questi sette

Credits: milanofanpage.it - Inquinamento a Milano

Milano o si ama o si odia, ma anche negli amori incondizionati ci sono difetti a volte insopportabili. Come questi sette. 

7 COSE di Milano di cui i MILANESI FAREBBERO A MENO

#1 Lo smog, una piaga da debellare

Credits: milanofanoagae.it – Inquinamento a Milano

Una delle città più inquinate d’Italia, nell’area più inquinata d’Europa. Ogni anno migliaia di persone si ammalano a causa dell’inquinamento atmosferica ma ancora non si è riusciti a debellare questa piaga. Ci riusciremo mai?


Leggi anche: torre antismog da 100 metri: la portiamo a Milano?

#2 L’umidità, specie in periferia

Nonostante Milano sia una metropoli densamente urbanizzata è circondata dall’area a verde più grande d’Italia, dopo la capitale, e per questo motivo più si esce dal centro e più l’umidità si fa sentire. Ma anche in centro, nelle giornate più afose d’Agosto, la pelle diventa appiccicosa. La pianura padana non è di certo l’area più adatta per chi soffre il caldo umido.

#3 Zanzare, le più agguerrite d’Europa



Logica conseguenza dell’umidità e del caldo sono le zanzare, che a Milano compaiono puntuali poco prima dell’estate e non se ne vanno prima dell’inverno. Le dimensioni variano in base alla vicinanza con l’acqua, infatti sui Navigli e in Darsena possono assumere sembianza umane. Celebre Frank Zappa che dopo un concerto tenuto nei dintorni di Milano nel 1982 ha dichiarato che a causa delle zanzare non avrebbe mai più suonato all’aperto a Milano. 

Leggi anche: Le ZANZARE di Milano: come difendersi e classifica delle zone più infestate

#4 Criminalità d’importazione 

©Lapresse 17-11-2010Napoli,Italia Cronaca Questura centrale l’arresto del casalese Antonio Iovine latitante da 15 anni
Nella Foto:Antonio Iovine

Ndragheta, camorra, mafia, chi più ne più ne metta. La criminalità nata in un alcune aree del mezzogiorno ha permeato il tessuto della nostra città e sarà sempre più difficile liberarne. Richieste di pizzo e estorsione non sono infrequenti. A volte le strade della città si macchiano di delitti efferati, sfacciati. Il milanese che delinque è invece più subdolo, predilige la discrezione delle truffe finanziarie.

#5 Centralismo romano che blocca ogni iniziativa della città

Roma si intromette su ogni scelta della città: dall’ampliare un parchetto, a riaprire i Navigli, fino a fare perdere grosse opportunità per l’invidia di vedere un’altra città capace di eccellere sulla mediocrità nazionale. 

#6 Burocrazia borbonica ostacolo alla vita quotidiana

 

Per richiedere qualsiasi documento, chiudere una pratica, aprire un’attività o risolvere delle piccole controversie servono dei percorsi interminabili che causano stress, arrabbiature e costi ingiustificabili. Milano è ancora imprigionata in una burocrazia di stampo borbonico, dove il funzionario deve esercitare un controllo e imporre una sudditanza nel cittadino. Davvero inconcepibile per una città internazionale come la nostra che punta ad attrarre sempre più investitori stranieri e ad avere un ruolo da città europea e non da paesello del seicento.

#7 Il costo della vita inaccessibile

Senza dubbio Milano è la città europea con il costo della vita più sproporzionato rispetto agli stipendi. Gli affitti sono alti più del doppio rispetto alla media nazionale e delle altre grandi città, per una margherita si può pagare anche 15 euro, mentre gli stipendi nel pubblico sono uguali a quelli delle altre zone d’Italia, nel privato sono inferiori alle controparti europee. Sopravvivere è già un miracolo.

Continua la lettura con 10 idee per rilanciare Milano

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

 

 

2 COMMENTI

  1. trasformare una cosa positivita, il parco agricolo sud Milano, nella causa negativa del punto due. i miei complimenti

  2. Perfettamente d’accordo sull’amministrazione pubblica: occorre maggiore snellimento. Anche il costo della vita dovrebbe essere più contenuto : le autorità regionali e comunali dovrebbero tenere sotto controllo quegli eccessi che la concorrenza di mercato non riesce a calmierare.

Comments are closed.