Milano e PAVÉ : le 20 STRADE da RIFARE (mappa)

Vediamo quali sono e gli interventi programmati

Strade da sistemare

Infuria da qualche settimana la scontro tra Regione Lombardia e Comune di Milano sulla rimozione del pavé in città. In attesa di vedere come evolve il braccio di ferro, sono molte le strade pericolose da sistemare o rifare quanto prima. Vediamo quali sono le maggiori indiziate e gli interventi programmati, come segnalato da Leggo.

Milano e PAVÉ : le 20 STRADE da RIFARE (mappa)

# La mappa delle strade a rischio

 


Sono circa una ventina le strade dove il pavé mette a rischio l’incolumità di ciclisti e motociclisti. Occorre agire: andrebbero sistemate, con una manutenzione adeguata e continuativa, oppure rifatte con l’asfalto. Ecco quali sono e quali caratteristiche hanno:

  • VIA SAN VITTORE: nel tratto che porta alla Basilica di Sant’Ambrogio, dove oltre al pavé sono presenti una coppia di binari tranviari in disuso e alcuni tratti rappezzati con asfalto. Stesso problema presente anche in CORSO DI PORTA ROMANA dove non transitano più i tram fino all’incrocio di Crocetta, in via Lamarmora, via degli Olivetani, via Gian Battista Vico e via dell’Orso;
  • VIA CASTELFIDARDO, sempre con pavé e binari in disuso, così come VIA CESARE BATTISTI che presenta diversi punti in cui l’asfalto si alterna alla pietre e altri in cui riempi i buchi delle pietre rimosse;
  • nella stessa situazione VIA TORINO, VIA MERAVIGLI e il lato sud di PIAZZA TRICOLORE di fronte al cantiere della M4, dove però transitano linee di tram molto utilizzate e che renderebbero la sostituzione integrale del pavé con l’asfalto;
  • le altre vie in condizioni critiche sono VIALE SABOTINO fino all’incrocio con via Ripamonti, VIA SPONTINI dall’altezza del primo locale della storica pizzeria milanese fino a piazzale Bacone dove nel tratto conclusivo della via l’asfalto ricopre già il pavé, VIA PARACELSO che inizia dopo lo stesso piazzale e VIA MONTEGANI in zona Monvirone dove transita il tram 3;
  • c’è poi ancora PIAZZA ASCOLI, importante snodo di linee tranviarie, filobus e bus, VIA TIEPOLO oltre la piazza verso est che presenta un mix di pavé e sanpietrini, così come VIA BEATO ANGELICO dove è presente anche l’asfalto in alcuni tratti, infine AMEDEO con il pavé al centro dove transita la linea di tram 5 e PIAZZA LEONARDO DA VINCI.

# Le pietre rimosse e i prossimi interventi in calendario

Via Palestro con asfalto

Nel frattempo procede la rimozione di cubetti e masselli, iniziata nel 2019, e che ha coinvolto 6.130 mq di superficie stradale: 200 metri su via Circo, 500 su via Sisto, 230 in piazza Massaia, 2700 in via Palestro e altrettanti nel piazzale di Porta Lodovica. Tra gli interventi approvati dalla Sovrintendenza ci sono quelli nelle vie degli Olivetani, Gian Battista Vico e Cesare Battisti, mentre nel 2023 è già stato programmato l’eliminazione di 9.000 mq di pietre da via Montegani.

Leggi anche: La nuova VIA PALESTRO color catrame: che fine ha fatto l’asfalto “ROSSO MILANO”?



Fonte: Leggo

Continua la lettura con: Pericoloso? No, identitario: la SFIDA sul PAVÉ di Milano scuote la POLITICA

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here