Gli INCENTIVI più CURIOSI del mondo per convincere le persone a VACCINARSI

C'è chi lo fa davvero strano

0
Credits: france24.com

In molti paesi del mondo prosegue la campagna vaccinale. E diversi governi hanno elaborato incentivi per convincere le persone a vaccinarsi. Vediamo quali sono quelli più bizzarri. 

Gli INCENTIVI più CURIOSI del mondo per convincere le persone a VACCINARSI

# Uova e gelati in Cina

Credits: france24.comPartiamo dalla Cina, il paese che per primo ha vissuto la sfida contro la pandemia. La popolazione non sembra sentire l’urgenza di farsi inoculare il vaccino e non è in vigore nessun obbligo a livello nazionale. Tuttavia, alcune amministrazioni locali stanno cercando di invogliare le persone. In alcune zone, come la periferia di Pechino, vengono regalate scatole di uova agli over 60 dopo la seconda dose, in altre viene offerto un buono per un gelato gratuito, buoni sconto per lo shopping oppure altri beni materiali come tessuti o farina.

# Ravioli in omaggio

In Giappone ha un motivo in più per cui preoccuparsi: le Olimpiadi. A soli due mesi dalle Olimpiadi di Tokyo, che sono tutt’ora in bilico, nel paese del Sol Levante al momento meno dell’1% della popolazione risulta vaccinata (dati ufficiali). Questo per una cultura diffusa di diffidenza per i vaccini nata quando negli anni settanta ci sono stati dei movimenti di opinione contrari generati da una serie di decessi inaspettati in bambini vaccinati.

Un tentativo per vincere questa riluttanza è arrivato dal ministro per la campagna vaccinale, Taro Kono, che ha proposto di regalare i gyoza a chi deciderà di farsi somministrare una dose. I gyoza sono i tipici ravioli ripieni di carne, cipollotti, zenzero, aglio e cotti al vapore. Nonostante siano molto amati dai giapponesi, sembra però che l’idea non stia riscontrando grande successo.

# India: frullatori e sconti per riparare l’auto 

In India si sta vivendo una situazione molto difficile, a causa della nuova variante del virus, anche se il paese rimane il primo produttore di vaccini al mondo. Dunque, c’è un estremo bisogno di sensibilizzare la popolazione all’importanza della copertura, anche con dei piccoli doni. Alcuni orafi si sono offerti per offrire forcine d’oro alle donne, mentre per gli uomini sono previsti frullatori a immersione. Altre località hanno optato per i classici sconti, anche sulle riparazioni delle auto, oppure snack e dolci come omaggio.

# Negli USA c’è chi offre la cannabis

Credits: repubblica.it

Gli Stati Uniti d’America sono tra le nazioni che sono riuscite a procedere più speditamente nella campagna vaccinale. Tuttavia, nel paese non mancano gli scettici, così alcune città e autorità locali si ingegnano, ognuna a modo suo, per raggiungere la tanto agognata immunità di gregge. I doni variano in base allo stato in cui ci troviamo: in New Jersey viene donata una birra a tutti i vaccinati con più di 21 anni, a New York è previsto un biglietto gratuito per una partita di baseball, in California ci sono incentivi in denaro e sconti dedicati agli sport acquatici, mentre in varie altre città si è arrivati a regalare persino la cannabis.

Leggi anche: A New York vaccino Covid gratis a tutti i turisti

# In Messico il ballo dei vaccinato

Spostandoci a sud del continente, troviamo anche il Messico con una proposta molto singolare. L’incentivo è una vera e propria esperienza collettiva: la possibilità, per i vaccinati, di ballare tutti insieme sulle note di una banda che suonava musica dal vivo. Un evento che sicuramente ha risollevato gli animi di molti che, da tempo, non vivevano momenti di socialità.

Fonte: agi.it

Continua a leggere con: Ryanair dice NO ai passaporti vaccinali

MATTEO GUARDABASSI

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità. 


Articolo precedente🛑 Riapre a Milano il MUSEO INTERATTIVO del CINEMA: cosa lo rende speciale e dove si trova
Articolo successivoLa RAMBLA VERDE di CRESCENZAGO: i rendering del progetto vincitore per la trasformazione del quartiere
Matteo Guardabassi
26 anni, studente in Teoria e Tecnologia della Comunicazione all’Università di Milano-Bicocca, ma attualmente collocato nella mia regione natale, le Marche. Sono uno spirito curioso insaziabile, mi piacciono le opere di fantasia e spesso mi faccio ispirare anche dalla realtà.