🔴 BREAKING NEWS. A Milano crescono le aziende straniere: +34% in 5 anni

Crescono in Italia, e in particolare a Milano, le imprese con titolari nati all'estero: in Italia aumentano dell'2% all'anno, a Milano del 3%.

foreign firms

(ANSA) Crescono in Italia, e in particolare a Milano, le imprese con titolari nati all’estero: in Italia aumentano dell’2% all’anno, a Milano del 3%.

Secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, le ditte con titolari non nati in Italia negli ultimi cinque anni sono aumentate del 20% a livello nazionale, del 34% a Milano.

In Italia sono ‘straniere’ il 10% delle aziende (circa 600mila, con quasi un milione di dipendenti) mentre a Milano il 16% (50mila, con 102 mila addetti).

A Milano il Paese da cui provengono più imprenditori è l‘Egitto con 8mila ditte registrate (su 16 mila in tutta Italia), seguito da Cina con 6 mila, Marocco, con 3 mila e poi Romania, Albania e Bangladesh con 3 mila.

Unica nota un po’ stonata: questo tasso di crescita non riguarda aziende costituite da persone nate in paesi dell’Unione Europea, ma solo provenienti da economie emergenti o in via di sviluppo.

MILANO CITTA’ STATO

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

 

Come In Un Bosco

1 COMMENTO

  1. Anche se la nota è un pò stonata ha dei lati positivi:
    1) Paesi come la Cina e il Marocco stanno crescendo molto velocemente e avere imprese create da persone originarie di quei paesi potrebbe costituire un network utile.
    2) E’ un indicatore dell’imprenditorialità degli immigrati e della loro integrazione nel nostro tessuto sociale ed economico.
    Certo che bisogna fare in modo di avere immigrazione più qualificata ma questo dipende molto dalla politica industriale del paese più che dalla singola città

Comments are closed.