🛑 Piazzale Bacone a COLORI: completata la RIQUALIFICAZIONE

Ecco come è stato trasformata l'area di Piazzale Bacone

Credits Valeria Borgese Fb - Piazzale Bacone

Terminato un altro intervento di urbanistica tattica grazie anche al lavoro dei residenti della zona. Ecco come è stata trasformata l’area di Piazzale Bacone.

Piazzale Bacone a COLORI: completata la RIQUALIFICAZIONE

# Terminato l’intervento di urbanista tattica del progetto “Piazze Aperte” in Piazzale Bacone

Credits milanocorriere – Piazzale Bacone 1

Con la colorazione di Piazzale Bacone si è concluso l’intervento di urbanistica tattica del progetto «Piazze Aperte», pensato per migliorare la sicurezza stradale in corrispondenza dell’ingresso dei bambini a scuola. Altri interventi simili erano già stati realizzati in Piazza Sicilia, via Venini, viale Molise e via Toce. Nello specifico sono stati ampliati i marciapiedi, gli attraversamenti e gli spazi pedonali, è stato introdotto il limite di velocità a 30km/h, l’istituzione del senso unico in via Spontini, la riorganizzazione della sosta auto e le corsie ciclabili.


A questo si è aggiunto la posa di elementi di arredo urbano: 14 panchine, un tavolo da ping-pong, tre tavoli da pic-nic, otto rastrelliere per bici e 24 piante in vaso. Gli abitanti della zona ha dato gli ultimi ritocchi in questo weekend colorando la pavimentazione del piazzale.

# Il piazzale diventa a colori e viene firmato il patto di collaborazione

Credits milanocorriere – Piazzale Bacone

I residenti hanno colorato di vernice, rossa, gialla e azzurra, le aree pedonalizzate di Piazzale Bacone per concludere definitivamente i lavori di riqualificazione a cui è seguita la sottoscrizione del Patto di collaborazione sulla cura dell’area. L’accordo «Liberi Passi in Piazzale Bacone» è stato firmato congiuntamente dal Comune di Milano e da alcune associazioni: Non Riservato, I Baconiani, il Comitato Genitori «Santa Caterina», WinWin Office e Hypnos Studio di progettazione architettonica. L’obiettivo di questo patto di collaborazione è quello di “curare, animare e rivitalizzare il nuovo piazzale proponendo, tra le altre cose, pic-nic, letture teatrali, giochi nello spazio pubblico e proposte di cinema e teatro all’aperto.” 

Salgono così a 90 i Patti di collaborazione in città grazie ai quali si sono potuti sviluppare progetti e condividere responsabilità nell’amministrazione dei Beni Comuni in tutti i quartieri di Milano. I principali ambiti toccati sono quelli della cura e della rigenerazione urbana, delle piazze aperte, della pulizia da atti vandalici e graffiti, della creazione di giardini condivisi, di attività sociali, nella valorizzazione dei dati aperti e nell’assistenza spirituale.



Continua la lettura con: PIAZZA CASTELLO avrà un nuovo VOLTO: il restyling entra nel vivo

FABIO MARCOMIN

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Leggi anche: Manfredi Catella: “Ripartenza? Partnership pubblico-privato e un ‘modello Milano’ per il Paese”

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here