🛑 GREEN PASS anche per prendere la METRO?

Pro o contro all'obbligo vaccinale: Milano sarà l'unica metropoli al mondo ad accessibilità differenziata?

Credits: milanotoday.it Metro Milano

È l’argomento di questi giorni. Tanto discusso e dai pareri contrari che ha diviso l’Italia in due: quelli a favore e quelli no. Se ci sarà l’utilizzo del green pass in Italia con lo stesso modello francese oppure no, questo non lo si sa ancora, ma per ora la soluzione proposta sarebbe quella di richiederlo per entrare nei bar, ristoranti, allo stadio, ai concerti e per salire sui mezzi pubblici. Il vaccino diventerebbe così obbligatorio, perché o sei vaccinato oppure non “vivi” più.

🛑 GREEN PASS anche per prendere la METRO?

#  I parere di esperti: diritti e doveri

Credits: tviweb.it
Green Pass

Mentre si aspetta che il governo si riunisca e prenda la fatidica decisione, l’opinione di alcuni immunologi inizia a virare verso la volontà di estendere l’utilizzo del green pass anche per lo svolgimento della normale vita pubblica “Io sono assolutamente a favore dell’obbligatorietà vaccinale per la ‘vecchia storia’ del patto sociale e del fatto che come membri di una comunità si hanno diritti e doveri”, sostiene Mario Clerici, docente di immunologia dell’università degli Studi di Milano e direttore scientifico della Fondazione Don Gnocchi. E principalmente è proprio sulle ultime due parole citate dal dottore, “diritti e doveri”, che si discute. Si ha il dovere di vaccinarsi per il bene comune o si privano le persone dei diritti fondamentali, quali la libertà, obbligandole a vaccinarsi?


# Green pass anche sulla metro e i mezzi pubblici?

Credits: milano.repubblica.it
Green Pass

L’obbligo di green pass per salire su tutti i mezzi pubblici, e non solo quelli per lunghe percorrenze, porterebbe a dividere Milano in due parti: una parte dei cittadini libera di accedere ovunque e la restante parte che non potrebbe salire su metro, bus o tram, in poche parole sui mezzi pubblici utilizzati tutti i giorni dai milanesi.

Se ciò avvenisse la città meneghina diventerebbe quindi la prima europea metropoli ad accesso limitato. Eppure, anche l’infettivologo Matteo Bassetti, primario di malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, si dice favorevole alla proposta di Ricciardi “se vuole essere uno stimolo provocatorio per far vaccinare, è una proposta che posso anche condividere”.

# Chi è a favore: gli obblighi vaccinali ci sono già 

Credits: comune.sandonatomilanese.mi.it
Vaccinazione covid

La proposta è questa: Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Speranza, vorrebbe estendere l’utilizzo e la richiesta del green pass anche per lo svolgimento della normale vita pubblica. Nello specifico si è anche parlato dei tanto presi di mira mezzi pubblici, la cui capienza è stata a volte considerata prima causa di contagio. Ricciardi vorrebbe estendere l’obbligo vaccinale anche per salire su metro e bus. PD e Italia Viva si vedono favorevoli all’obbligo vaccinale, come riporta Letta “Non è una cosa che non esiste, ci sono già degli obblighi vaccinali”.



# Chi è contrario. Green Pass obbligatorio è una limitazione delle libertà personali senza precedenti e non c’è possibilità di garantire a tutti la doppia dose di vaccino in tempi sostenibili

Credits: salvisjuribus.it
Libertà e Covid

L’obbligo per questo vaccino avrebbe però alcune caratteristiche uniche: in Italia sarebbe il primo vaccino obbligatorio per adulti, a differenza degli altri sarebbe un farmaco ancora in fase di sperimentazione e l’Italia sarebbe l’unico Paese al mondo ad introdurre l’obbligo per questo tipo di vaccino. 

Tra le forze politiche, Lega e Fratelli d’Italia si dichiarano contrari. Le opinioni non a favore del green pass utilizzato in questo modo si basano principalmente sul fatto che l’obbligo vaccinale, in questo contesto, sia una limitazioni della libertà personale e di impresa. Per non parlare dell’impossibilità effettiva dell’Italia in proposito: la maggior parte dei giovani non ha ancora ricevuto la seconda dose e gran parte neanche la prima, come si può imporre un green pass quando l’Italia non è ancora in grado di permettere a tutti di essere vaccinati con 2 dosi?

Continua la lettura con: 🛑 La GERMANIA non conterà più i POSITIVI ma solo i RICOVERI negli OSPEDALI. E la Merkel sul Green Pass: “Non faremo come la Francia”

BEATRICE BARAZZETTI

Riproduzione vietata al sito internet che commette sistematica violazione di copyright appropriandosi di contenuti e idee di altri senza citare la fonte

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here