La località più VIVACE del “lago più bello del mondo”

All'imbrunire, quando ogni cosa sembra assopirsi, si può pensare che in nessun’altro luogo del Lago di Como si possa trovare un simile paradiso

Credits: @andreasesini IG

Ora, dalla mia finestra a Bellagio, ho una veduta sull’altra sponda del lago, bella come un dipinto. Un precipizio dalla parete corrugata e frastagliata si eleva fino ad un’altezza di 1.800 piedi.

La località più VIVACE del “lago più bello del mondo”

Ed è su una minuscola sporgenza che si annida una chiesa, piccola come un fiocco di neve, in apparenza non più grande di una casetta di balestrucci. Tutt’intorno, rasente la base del dirupo, ci sono un centinaio di aranceti e giardini, che ricoprono fittamente alcune abitazioni bianche che si intravedono a tratti. Di fronte, tre o quattro gondole indugiano pigramente sospese sull’acqua. E, come dice Twain, proprio “nello specchio forbito del lago, monte, cappella, case, aranceti e barche si riproducono con nitore e chiarezza tali che, a stento, si riesce a capire dove termina la realtà e comincia il riflesso”.


# Sarebbe difficile fare una classifica dei borghi più belli, ma per Colico è diverso

Credits: @andreasesini IG

Questo lembo della Lombardia, consacrato da una classifica internazionale come “lago più bello del mondo”, è amato e ammirato da molti ed è da sempre un punto di ritrovo per personaggi famosi, attori, politici, industriali e teste coronate.

Gli splendidi antichi borghi incastonati in verdi colline si trasformano dolcemente in montagne e le antiche ville si rispecchiano nelle placide acque. In questo contesto, non solo sarebbe impossibile, ma anche presuntuoso, pensare di poter stilare una classifica dei borghi più belli.

Però, tra tutti i borghi, noi vogliamo suggerirne uno: Colico. Un posto in cui storia, sport e acque pulite sono la base di partenza ideale per scoprire e visitare innumerevoli località.



Infatti, Colico, punto di incontro di tre province, è adagiato ai piedi del Legnone, sull’estremità più settentrionale del lago. Si tratta di un borgo immerso nel verde, circondato da montagne che finalmente si stagliano imponenti nel cielo.

# Una cittadina che coniuga bellezza naturale e testimonianze storiche

Credits: @_amandadeci_ IG

Colico conserva un caratteristico centro storico e, grazie alla sua posizione, gode di molte ore di luce. Infatti, l’alba inizia presto e il tramonto finisce tardi.

Accarezzato da una leggera brezza che soffia in ogni stagione, questo borgo è bagnato da acque decisamente pulite e balneabili.

Ma non si tratta solo bellezza naturale. Da secoli, è una terra contesa dove si trovano diverse importanti testimonianze storiche.

Ad esempio, il Forte Fuentes, costruito nel 1600 dal governatore spagnolo di Milano per difendersi dal Territorio dei Grigioni. Poi, il Forte Montecchio Nord che, con la sua struttura moderna completata alla fine del 1914, rappresenta l’installazione italiana più tecnologica della Prima Guerra Mondiale, e quella conservata meglio in Europa.

Come dimenticare poi la splendida Abbazia di Piona, dove il tempo sembra essersi fermato. Da qui, si può godere di una vista mozzafiato. Ma non solo: si possono acquistare prodotti naturali sapientemente creati da pazienti monaci secondo ricette antichissime e segrete. Tra queste, le famose gocce imperiali, delle quali vi consigliamo un uso molto parsimonioso: hanno una percentuale alcolica di 90°.

E non trascuriamo le zone assolutamente da visitare, come l’oasi protetta di Pian di Spagna, tra le foci dei fiumi Mera ed Adda. Questa zona paludosa è un importante punto di sosta e di nidificazione per numerose specie di uccelli che, tra i silenziosi canneti, ritrovano il loro habitat naturale. Dunque, è un crocevia naturale ed una tappa irrinunciabile per tutti i birdwatcher che si trovano sul territorio.

# Una riva che accoglie tutti

Credits: @pattux_26_77 IG

Oltre che da una strada statale estremamente piacevole e panoramica, Colico è raggiungibile anche in treno. Oppure, per chi ha tempo, si può andare con un battello. Quindi, un lago a portata di tutti, anche di chi può permetterselo solo tornando a casa la sera.

Infatti, le bellissime località sono tutte facilmente raggiungibili, come l’antica Chiavenna, la medievale Morbegno e la stazione sciistica di Madesimo.

Ma Colico non solo è più democratica, ma è anche la più adatta per accogliere chi desidera fare sport. Si possono praticare diverse attività, dal wind surf, al kit surfing, al trekking. Ma sono le bellissime piste ciclabili ad attirare turisti da tutta Europa.

Insomma, nessuno giunge fin qui solo per sfrecciare con un fuori serie o per cercare negozi dove fare shopping di lusso. E per questo, tanti giovani si ritrovano a passeggiare lungo la riva del lago, attardandosi fino a notte inoltrata in locali e ristoranti.

# Il contrasto tra sponda lecchese e riva comasca

Credits: @il.bordo IG

Colico si trova sulla sponda lecchese del lago, solitamente poco considerata, ma a noi piace molto. Riserva tante sorprese, viste mozzafiato e paesi incantevoli.

Invece, seppur bellissima e rinomata, la riva comasca offre un’atmosfera forse ormai un po’ troppo patinata ed esclusiva, quasi classista. Infatti, raggiungibile solo in auto, vi si trovano tutti i grandi hotel lussuosi ed elegantissime ville dove hanno preso casa anche George Clooney, Versace e Madonna. Ed è a Cernobbio che illustri ministri, premi Nobel e industriali si trovano a chiacchierare di scenari economici, tra un tè con i biscotti e un calice di Champagne.

Proprio tra le due rive del lago, con la loro diversa vocazione, troviamo la meravigliosa Bellagio, perla indiscussa per la quale non serve spendere parole.

Però, vogliamo concludere con un’altra citazione poetica, questa volta di Listzt: “Quando scriverete la storia di due amanti felici, collocateli sulle rive del Lago di Como. Non conosco contrada più manifestamente benedetta dal cielo; non ne ho mai vista un’altra dove gli incanti di una vita d’amore sembrerebbero più naturali. Ed iniziatela con queste parole: sulle rive del Lago di Como”.

Continua la lettura con: Le 7 meraviglie del LAGO di COMO (mappa)

ANDREA URBANO

Riproduzione vietata ai siti internet che commettono violazione di copyright appropriandosi contenuti e idee di altri senza citare la fonte.

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.