I percorsi più belli del PARCO DEL TICINO: trekking, bici, cavallo e canoa

Dai sentieri di trekking fino ai percorsi da fare in canoa: nel Parco del Ticino ce n'è per tutti. Scopriamo i sentieri più appassionanti

Credit: ohga.it

In un periodo ancora precario cosa si può fare? Camminare! E il Parco del Ticino, area protetta fluviale più grande d’Europa che si estende per più di 100.000 ettari, è un ottimo posto per farlo.

Il re indiscusso di questo Parco è sicuramente il Fiume Ticino, ed è proprio lungo il fiume che si crea un ecosistema ricco di specie animali e vegetali, nonché dei sentieri meravigliosi.


Un percorso lo si trova per tutti: dai più esperti, alle famiglie con bambini fino a chi, il Parco del Ticino, lo vuole vedere in canoa.

Vediamoli insieme i percorsi più belli.

I percorsi più belli del PARCO DEL TICINO: trekking, bici, cavallo e canoa

# Anello delle farfalle, Gambolò

Credit: @cri_0270

Per iniziare questo viaggio nel mondo delle farfalle si può lasciare la macchina nel parcheggio nei pressi della Cascina Portalupa a Molino d’Isella di Gambolò, e poi si inizia.



Lungo il sentiero sono state create alcune stazioni di richiamo in cui sono ricostruiti gli habitat di diverse specie di farfalle, da qui il nome di questo percorso.

Lungo questo sentiero sono state avvistate circa 100 specie diverse di farfalle anche rare ma a stupirvi non saranno solo questi splendidi animali.

Lungo il percorso ad anello si prosegue infatti attraverso boschi incontaminati e canali d’acqua limpida.

Difficoltà: facile. Ore di cammino: quattro

# Anello Ramo delle Streghe, Vigevano

Credit: @gae_avventurasullegambe

Si parte dalla frazione Buccella di Vigevano, si attraversa il Naviglio Sforzesco e si scende fino ad arrivare in vallata.

Una volta arrivati nel bosco, un ramo laterale del Ticino è vicino: il Ramo delle Streghe.

Questo percorso è famoso per l’acqua limpida del lago e gli animali che lo abitano ed è sicuramente un paesaggio che vale la pena di vedere.

Proseguendo lungo il bosco si può arrivare alla frazione di Villareale di Cassolnovo che si può anche visitare.

Difficoltà: facile. Ore di cammino: due.

# Anelli della Fagiana, Magenta (Milano)

Credit: ohga.it

La Riserva Naturale Orientata della Fagiana è facilmente accessibile dal parcheggio di fronte alla Cascina Bullona. Quella che prima era una famosa riserva di caccia, ora è uno dei tesori di biodiversità più grandi del Parco del Ticino.

Sono diversi i sentieri presenti in quest’area, ma il più consigliato è quello verso la grande spiaggia di sassi bianchi sul Ticino. Questo si apre sul panorama che dà sul fiume e offre la possibilità di percorrere la passerella in legno sul Canale Delizia.

Una cosa non può mancare se si sceglie questo sentiero ricco di boschi: una visita al Centro di Recupero animali selvatici della LIPU  (Lega Italiana Protezione Uccelli), caratteristica che lo rende un percorso amato anche dai bambini.

Difficoltà: facile. Ore di cammino: tre.

# Riserva isola Mandelli, Cassolnovo (Pavia)

Credit: ilpiedeverde.it

La Riserva Isola di Mandelli è caratterizzata dallo scorrere dell’acqua tra diverse rogge, piccoli canali artificiali.

Si inizia in via del Porto di Cassolnovo. Una volta inoltrati nel bosco si incontra un ponte di legno che porta oltre il canale Scaricatore Ramaccio.

Si può proseguire fino alle vasche di stabulazione degli storioni, luogo in cui storicamente c’era l’allevamento di trote.

Proseguendo verso Nord si oltrepassa il confine tra Lombardia e Piemonte fino a raggiungere il fiume.

Una volta superata Villa Giulia, casa di caccia ormai abbandonata, si arriva sulla strada sterrata che costeggia gli attuali allevamenti di trote e storioni.

Difficoltà: facile. Ore di cammino: quattro.

# Cascina Venara e bosco Siro Negri, Zerbolò (Pavia)

Credit: @francesca_bellotti

La Cascina Venara a Zerbolò è stata protagonista tra il 2000 e il 2010 di un importante progetto di reintroduzione della cicogna bianca, fotografata dai più fortunati che sono riuscita a vederla. Sono 30 le cicogne che qui nidificano ora allo stato selvatico.

L’itinerario affianca le risaie e i pioppeti fino ad arrivare al bosco Siro Negri, uno dei più antichi del Parco.

Una volta arrivati all’affaccio sul Ticino si può tornare indietro passando dai campi o ripercorrendo la strada fatta all’andata.

Difficoltà: facile. Ore di cammino: due.

# Boschi del Vigano, Somma Lombardo (Varese)

Credit: @mikymantiero

I boschi del Vigano sorgono sul terrazzo fluviale del Ticino tra Golasecca e Somma Lombardo.

La bellezza di questo percorso è data proprio dalla diversità di specie arboree che lo abitano: dalle Querce Rosse al Pino Silvestre, il percorso è un insieme di colori magnifici.

Camminando si può incontrare il Sass di Biss, un masso su cui si possono ancora osservare incisioni rupestri di epoca preistorica.

L’itinerario porta fino alla scarpata sulla Valle del Ticino da cui si può vedere la diga di Porto della Torre.

Difficoltà: facile. Ore di cammino: due.

Tutti questi percorsi hanno una difficoltà facile e sono quindi adatti ai bambini; tra giochi disposti lungo il sentiero e qualche animale da osservare il divertimento è assicurato.

# Percorsi in canoa

Credit: @brayan_menardo

C’è chi poi al percorso via terra preferisce quello via acqua e al Parco del Ticino tutto è possibile.

Il team di AqQua a Vigevano (Pv) organizza da molti anni escursioni fluviali in gommone, corsi di canoa e attività di didattica fluviale.

L’obiettivo di questo progetto è educare sull’importante ruolo che l’acqua gioca in questo parco e promuoverne il rispetto.

Esplorare il Fiume Ticino con la canoa è un’esperienza unica, si può vedere tutto da un’altra prospettiva ed essere immersi completamente nella natura, letteralmente.

# Percorsi a cavallo

Come già detto, il Parco del Ticino offre percorsi proprio per tutti, anche per chi vuole passeggiare lungo il sentiero a cavallo.
Sono diversi i maneggi e centri equestri che organizzano esperienze guidate alla scoperta del territorio.

L’associazione Natura&Avventura di Robecchetto con Induno (Mi) propone escursioni per ogni livello di abilità, con una visione etica del cavalcare nel rispetto del cavallo.

# Percorsi in bici

E per le bici?

Nel Parco del Ticino ci sono più di 30 percorsi ciclabili da poter fare.

Dai 7 chilometri per i meno esperti fino ai più ambiziosi che possono arrivare fino a 90km.

Cosa aspettate?

Continua la lettura con: 5 percorsi di TREKKING da fare in giornata da Milano

ARIANNA BOTTINI

Leggi anche: Alicia Keys in concerto in Italia nel 2022! Acquista il tuo biglietto all’Assago Forum

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo#Madrid#Berlino#Ginevra#Basilea#SanPietroburgo#Bruxelles #Budapest#Amsterdam#Praga#Londra#Mosca#Vienna#Tokyo#Seoul#Manila #KualaLumpur#Washington#NuovaDelhi#HongKong #CittàDelMessico#BuenosAires#Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.