I NUOVI MILANESI: le ultime aperture a Milano

Molte novità nel campo della ristorazione. Vediamo quelle più clamorose

0
polpetta_original IG

Molte novità nel campo della ristorazione. Vediamo quelle più clamorose. 

I NUOVI MILANESI: le ultime aperture a Milano

#1 Nobuya, un connubio tra Giappone e Italia 

milanotoday.it – Nobuya Milano

Il 27 novembre 2023 ha aperto in centro a Milano, in Via Nicolao 3, il nuovissimo ristorante giapponese di chef Nobuya. Un progetto che si prefigge di realizzare una ristorazione ricercata, raffinata e con materie prime di qualità italiane e giapponesi. Ne mangeremo delle belle. 

#2 Polpetta, dove tutto è “polpettabile”

polpetta_original IG

Apre a inizio dicembre “Polpetta”, un locale totalmente dedicato al mondo delle polpette, dai piatti classici come le polpette al sugo, alla cucina romana con polpette cacio e pepe, alle proposte internazionali come le polpette thailandesi con gamberi e curry. Non mancano proposte veg e le polpette dolci come dessert. In via Tortona 21. 

#3 Casa Tobago, al posto degli ex locali del Plastic

Credits megliounpostobello IG – Casa Tobago

In Viale Umbria 120 ha di recente aperto questo locale caratterizzato da una interessante dicotomia fra ambienti ed arredi tipicamente inglesi da un lato, la cucina incentrata sulla cottura alla griglia di carni dall’altro. Dunque arredi british, da divani e cucina a vista da una parte, a griglia e carni arrostite al momento dall’altra. Corposa anche la carta degli aperitivi.

Leggi anche: La NUOVA VITA del PLASTIC: da Freddie Mercury alla Quattro Stagioni

#4 Dolzeto, la “tripletta” in zona Isola

_lameneghina IG – Dolzeto

La chef Tasca, già avviati con successo Tascaro un bistrot e Ciopa, un forno-panetteria di quartiere entrambi in via Genova Thaon di Revel, apre il suo terzo locale in zona Isola, Via Arese 19. Si tratta di una pasticceria che propone dolci tipici veneziani, torte, e il principe della tradizione gastronomica veronese, ossia il pandoro che si potrà degustare tutto l’anno. 

#5 Cristalleria, il “pan de Cristal” in via Morazzone 10

lacristalleria.it IG

Di recente apertura un locale che promette di offrire un pane buonissimo: il pan de cristal infatti, grazie alla sua alta idratazione, risulta croccantissimo. Farcito con Patanegra, o salumi nostrani come il salame di Varzi, o ancora il pastrami di manzo, questo panino farà sicuramente breccia nel cuore dei tanti estimatori.

#6 Quintalino, il panino made in Italy 

quintalino_official IG

In via Terraggio 9 il nuovo locale dove primeggia il panino con ingredienti nostrani. Le carni infatti provengono dalla nota macelleria Toscana di Cecchini a Panzano, mentre i pretzel buns vengono da Pordenone. Da un progetto ideato, fra gli altri, dallo chef Francesco Panella, protagonista del programma “Little Big Italy”, e dal conduttore tv Alessandro Cattelan.

Continua la lettura con: Tutte le STELLE dei RISTORANTI di MILANO

ALESSANDRA GURRIERI

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedente#25 – Il PICCOLO PAESE a un’ora da Milano (poco noto ai milanesi) che SVETTA tra le METE di ogni PONTE
Articolo successivoLa PRIMA PIETRA dell’”ARENA ONIRICA” di Milano
Alessandra Gurrieri
Siciliana di nascita, milanese di adozione Laureata in giurisprudenza mi piace molto scrivere e leggere Curiosa e affascinata da sempre della città di Milano, la scopro ogni giorno sempre nuova coinvolgendo, nelle mie esperienze, tutte le persone a me care