🛑 Non si farà il TUNNEL SOSPESO per il Museo del Novecento

L'ipotesi di poter unire i due edifici gemelli con un ponte sospeso in aria non sembra essere realizzabile. L'alternativa ancora allo studio

Credits: blog.urbanlife.org

Il palazzo dell’Arengario è un edificio costituito da due costruzioni separate, situato in piazza Duomo. Al suo interno ospita il Museo del Novecento, un’esposizione artistica di opere del secolo scorso. La sua importanza attira da sempre numerosi turisti da tutto il mondo e, per questo motivo, sono state avanzate varie proposte su come collegare al meglio i due edifici. Tuttavia, sembrano sorgere problemi per quelle più ingegnose. Foto Copertina: elaborazione di blog.urbanlife.org

Non si farà il TUNNEL SOSPESO per il Museo del Novecento

# Progetti per collegare i due palazzi bocciati dalla Sorpintendenza: blocca la visuale da piazza Duomo 

Credits: milano.repubblica.it

L’idea di unire le due porzioni del Museo nasce dalla volontà di rendere la visita più piacevole e diretta. Gli addetti avevano già escluso gli spazi nei sotterranei in quanto risultano troppo bassi e senza i requisiti di sicurezza per essere aperti al pubblico. A quel punto, sono state avanzate varie ipotesi per far passare questo collegamento in alto, invece che in basso. Questi progetti, però, sono stati tutti bloccati dalla Sovrintendenza. Sembra, infatti, che qualsiasi tipo di passerella aerea avrebbe ostruito la visuale da piazza della Scala verso il grattacielo di Piazza Diaz, tra i due palazzi.


# Le alternative a disposizione

Credits: it.wikipedia.org

Essendo esclusi sia il collegamento sotterraneo che quello sospeso, l’alternativa sembra rimanere quella di una camminata dedicata in via Marconi. Quest’ultima rimarrebbe esterna al Museo, togliendo forse quel senso di continuità al visitatore. Tuttavia, questa soluzione si trova allo studio di 10 candidati in finale per il concorso internazionale di architettura, provenienti da tutto il mondo. In attesa di saperne di più, varie voci si sono dette contrarie alla decisione di bocciare il ponte sospeso, il quale sarebbe potuto essere un’attrazione a sé stante e offrire una visuale dall’alto sulla piazza.

Fonte: blog.urbanfile.org

Continua a leggere con: Il PONTE SOSPESO nel vuoto a forma di OCCHIO

MATTEO GUARDABASSI



Riproduzione vietata a chi commette sistematica violazione di copyright appropriandosi contenuti e idee di altri senza citare la fonte.

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.