Milano FASHION FRIDAY: i cinque consigli per portare lo stile milanese nel mondo (secondo Marquette Wire)

Il sito Marquette Wire, una rivista molto seguita tra i giovani e gli universitari americani ha dedicato un articolo sul Fashion Friday di Milano in cui Mary Hanna individua i trend dello stile della nostra città. Ecco quali sono.

“Non avevo comprensione di quanto lussuosa fosse la città che mi aspettava. Nota come la capitale mondiale della moda, Milano non ha certo deluso. Dalla pulizia delle strade alle scarpe griffate, la sensualità si stagliava nell’aria. Incantata da questo ineguagliabile livello glam, mi sono infatuata dello stile milanese, così ho cercato di individuare gli elementi principali dell’abbigliamento di ogni donna (e della maggior parte degli uomini), l'”uniforme milanese” per me da emulare e assimilare per il resto delle vacanze di primavera.

#1 Black is the new black

“Il nero faceva parte di quasi tutti gli abiti indossati dalla gente del posto. C’erano molti total black, trasudanti uniformità e eleganza. La semplicità di questo colore rende il vestirsi nella moda milanese semplice da replicare praticamente ovunque.”

#2 L’importanza strategica degli accessori

“I milanesi utilizzano gli accessori come principale punto di forza del loro look. Uno degli accessori più popolari in evidenza erano gli occhiali da sole, ognuno più grande e più favoloso dell’altro. Anche senza il sole che brillava, gli occhiali da sole venivano usati in tono con i loro abiti. Le borse erano un oggetto estremamente popolare e trasudavano lusso nelle vetrine. Di tutte le marche, in ogni forma immaginabile e ogni colore mai visto, le borse da sole erano sufficienti a far svenire una fashion addicted. Con l’avvicinarsi della primavera, è stato affascinante vedere i nuovi colori presentati nelle collezioni di questa stagione direttamente sulla passerella e per le strade di Milano”

#3 Le scarpe

“La praticità non sembrava l’obiettivo più pressante per i milanesi quando si trattava di scarpe. Milano è una metropoli e le strade erano piene di professionisti che indossavano solo le migliori calzature disponibili sul mercato. Ho visto le donne indossare quasi sempre calzature di fascia alta con tacchi a spillo o tacchi comunque alti. Un’altra scarpa popolare era il bootie nero, non vincolato a nessuna particolare trama. Questo capo di calzature è molto facile da adattare e indossare ovunque, non solo a Milano.”

#4 I cappotti

“I cappotti erano un punto fermo nel mantenere il caldo milanese in mezzo a temperature che non erano poi tanto “fredde”, specie per una persona che viene da Milwuakee. In genere sono stretti in vita e di buona fattura e lunghezza, ma la caratteristica più singolare è il colore. Alcune fashion addicted sfoggiavano le più nuove tonalità primaverili di lilla o rosa, mentre altre si attestavano a un tono più tradizionale, nero o beige. Indipendentemente dal colore, questi cappotti erano sempre così chic e hanno reso unico ogni vestito.”

#5 Extra Look

“A parte l’abbigliamento, le donne milanesi sembravano sempre fresche di salone di bellezza. I loro capelli erano perfettamente pettinati e il loro trucco definiva lo slogan dai Covergirl: facile, arioso, bello.
Nel complesso, i milanesi creano e rispettano le regole quando si tratta di stile. Anche se non tutti possiamo avere la possibilità di andare a vederli di persona a Milano, è importante sapere che ognuno di questi elementi può essere adattato al proprio stile personale e all’ambiente in cui si sta, ovunque ci si trovi. Aggiungendo uno qualsiasi di questi consigli di stile milanese al tuo repertorio, è possibile portare sempre con te un piccolo pezzo di Milano.”

Per leggere l’articolo originale: Fashion Friday di Mary Hanna (Marquette Wire)

 

#VotoMilano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here