M4: TERMINATI gli SCAVI delle gallerie per la futura linea metropolitana

Le talpe stanno completando il loro lavoro nel sottosuolo della città

Credits: ilgiorno.it - Scavo gallerie M4

Con un mese e mezzo di ritardo dovuti alle interruzioni forzate per il Covid e per le pesanti infiltrazioni che hanno interessato gli ultimi tratti di gallerie da perforare, finalmente la prossima settimana le talpe, che hanno perforato il sottosuolo della città per realizzare la futura linea Blu, saranno estratte. Ecco i prossimi step. 

M4: TERMINATI gli SCAVI delle gallerie per la futura linea metropolitana

Pubblichiamo estratti articolo di Zita Dazzi per “La Repubblica” – Linea Blu del metrò a Milano, l’ultimo sprint delle talpe: terminate le gallerie


# La prossima settimana estratte le talpe che hanno scavato per realizzare la linea Blu 

In ritardo di un mese mezzo rispetto alla tabella di marcia, complice interruzioni causa Covid e infiltrazioni, sono stati conclusi gli scavi di tutte le gallerie delle linea M4. La prossima settimana, con l’arrivo della talpa in Solari, saranno estratte tutte e due le talpe che hanno perforato il sottosuolo di Milano della futura linea metropolitana.

L’occasione sarà celebrata con un evento in cui la società e il Comune faranno il punto sui i lavori e su come cambieranno i cantieri di superficie. Come abbiamo visto, oltre allo stop imposto dalla pandemia, erano state le infiltrazioni d’acqua della falda a rallentare l’arrivo di una delle due Tbm, ovvero Tunnel boring machine come vengo chiamate in gergo  tecnico le “talpe”, cioè le frese meccaniche che hanno scavato i due tunnel paralleli nei quali verranno posati i binari della linea Blu.

Ora è quindi arrivato il momento dell’abbattimento dell’ultimo diaframma di galleria del binario pari, inizialmente previsto per il 15 luglio. Dopo aver messo in sicurezza tutto il cantiere sotterraneo con iniezioni di calcestruzzo i costruttori, in settimana, hanno programmato anche l’arrivo della seconda talpa della tratta, quella che scava il binario dispari.



# Terminati la scavi, seguirà lo smontaggio delle talpe

Ora che lo scavo è terminato ci sarà il momento emozionante dello smontaggio di entrambe le talpe gemelle, che hanno perforato il sottosuolo di Milano provenendo dalle due direzioni opposte della linea, che attraverserà Milano da Est partendo dall’aeroporto di Linate a ovest con capolinea a San Cristoforo, lungo un tragitto di 15 chilometri con 21 stazioni dove si prevede che viaggeranno 86 milioni di passeggeri l’anno. Le gallerie di linea a binario singolo hanno un diametro di scavo di 6,50 metri nelle tratte esterne e di 9,15 metri nella tratta centrale. 

Le talpe che hanno scavato le gallerie hanno anche rivestito di cemento le pareti interamente in sotterraneo, muovendosi a una profondità di circa 25-30 metri. Introdotte attraverso pozzi di calaggio e assemblate direttamente nel sottosuolo, ora verranno estratte con i loro bracci meccanici che hanno costruito gli anelli di rivestimento della galleria. Terminato lo scavo e smontate le attrezzature, si procederà con l’armamento della linea, cioè con la posa dei binari, delle linee di alimentazione elettrica e l’installazione del sistema di guida computerizzato.

# Inizio della fase 2 dei lavori, con liberazione dei cantieri in superficie

È arrivata insomma la fase 2 dei lavori, da qui in avanti la strada è in discesa fino al collaudo. Nel rispetto dei tempi e nonostante la pandemia, che ha bloccato solo per qualche settimana il cantiere, come ripete il presidente Fabio Terragni che assieme all’assessore alla Mobilità Marco Granelli illustrerà quando le strade verranno liberate le strade di Milano interessate dai cantieri. A gennaio era stato riaperto al traffico corso Plebisciti, ora tutti aspettano con ansia un ritorno alla normalità nelle altre zone, da via Foppa a via De Amicis, fino a piazza San Babila, dove molti negozi hanno visto crollare gli affari.

Leggi anche: 
M4 LINATE: visita al cantiere del capolinea della linea blu
Scoppia lo scandalo M4: 100 milioni extra ma zero interscambi tra M3 e M4

Fonte articolo: La Repubblica

MILANO CITTA’ STATO

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su [email protected] (oggetto: ci sono anch’io)

Milano, cosa aspetti?

Milano Città Stato: l'unica strada per diventare una Città Mondo#milanocittastato #rinascimilano #rigeneralitalia #diciamosìalfuturo

Pubblicato da Milano Città Stato su Martedì 2 giugno 2020

🍾 ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul  #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong   #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

SOSTIENI MILANO CITTÀ STATO

Sostieni Milano Città Stato