M4 LINATE: visita al cantiere del capolinea della linea blu

Nelle giornate dedicate a OpenHouse Milano, anche la linea M4 ha “aperto le sue porte”; in questo caso, la stazione a mostrare i cantieri è stata quella dell’aeroporto di Linate.

Le giornate di OpenHouse sono un’opportunità straordinaria di partecipazione per i milanesi che vogliono scoprire, oltre a luoghi privati e/o altrimenti inaccessibili per varie ragioni, anche edifici e infrastrutture in realizzazione.
La mia scelta per queste giornate è ricaduta sulla stazione di Linate M4, della futura linea metropolitana in apertura tra il 2021 e il 2023, in quanto fungerà da collegamento per Milano con l’Europa e il mondo; inoltre la linea M4 sarà una delle opere più importanti di Milano degli ultimi 30 anni tagliando da est a ovest la città, passando per il centro, e servendo alcune delle aree urbane più popolose.
Voglio condurvi in un viaggio nel futuro tragitto dall’aeroporto alla stazione metropolitana di Linate M4, ecco le foto del tragitto.

Percorso e numeri della M4
Percorso e numeri della M4

IL VIAGGIO: DALL’AEROPORTO ALLE BANCHINE

La parete che verrà abbattuta per far spazio alla futura connessione tra lo scalo milanese e la metro M4 (a sn.), e come sarà nel rendering ufficiale (a ds.)
La parete che verrà abbattuta per far spazio alla futura connessione tra lo scalo milanese e la metro M4 (a sn.), e come sarà nel rendering ufficiale (a ds.)

Il viaggio inizia dal gate arrivi dove, come si vede in foto, verrà creato un collegamento diretto con il percorso verso la stazione.
Lasciato l’aeroporto alle spalle troveremo di fronte a noi ascensori e scale mobili, mentre sulla sinistra le scale fisse (foto in basso a sinistra).

Scendendo al piano mezzanino, ci aspetterà un percorso pedonale affiancato da un tapis roulant (foto a sinistra) che ci condurrà in un grande spazio circolare (foto a destra) che agevolerà il flusso di passeggeri da/per metro e aeroporto.

Pochi passi più avanti saremo accolti dalla luce proveniente dalla copertura in acciaio e vetro della stazione, soprastante i tornelli di accesso alle banchine.

Eccoci quindi ai tornelli, che verranno posizionati dove ora vediamo delle piastre metalliche sul pavimento (foto a sinistra) e che avranno l’aspetto del rendering (foto a destra).

Timbrato il nostro titolo di viaggio, si spera quasi solo in formato digitale alla data di apertura completa della linea, proseguiamo la discesa (foto a sinistra) verso la banchina ad attendere il nostro treno (foto a destra).

Di seguito la stazione di banchina (in rendering) con treno in arrivo e i tunnel in direzione della città.

DALLA BANCHINA AL KISS&RIDE

Per chi arrivasse a Linate in metro dal centro città e trovasse un auto ad aspettarlo all’arrivo, ecco il kiss&ride, ovvero un’area dedicata alla fermata momentanea per le auto che devono far salire a bordo dei passeggeri dalla metropolitana o accompagnarli in stazione.

Risaliamo quindi le scale (foto a sinistra) e camminiamo nel tunnel previsto anch’esso di tapis roulant (foto a destra).

Finalmente siamo arrivati all’uscita per il kiss&ride (foto a sinistra), dove ad attenderci ci sarà una corsia dedicata (foto a destra).

Concluso il nostro viaggio, non rimane che rivolgere un ultimo sguardo alla copertura in vetro e acciaio della stazione vista dall’esterno, in questo enorme cantiere che a gennaio 2021 vedrà la sua chiusura definitiva chiusura per dare il benvenuto al primo viaggio della nuova linea metropolitana M4.

FABIO MARCOMIN

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)

Come In Un Bosco
CONDIVIDI
Articolo precedenteDèrgano e Dergàno? 10 motivi che rendono SPECIALE il quartiere della rivoluzione contadina
Articolo successivoCasa 770: l’abitazione GOTICA di Milano
Fabio Marcomin
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da 5 anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.