🔴 M3 fino a PAULLO: finanziato il progetto per una “METRO a METÀ”

Il nuovo progetto prevede 11 fermate, ma solo 2 di metropolitana

M3 fino a Paullo PFTE

Sono ormai oltre 30 anni che i comuni e i residenti lungo l’asse della Paullese chiedono che la linea gialla venga prolungata fuori Milano. I precedenti progetti preliminari realizzati sono stati bocciati dalla Corte dei Conti. Ora però sembra aprirsi uno spiraglio grazie anche i fondi stanziati dal Ministero dei Trasporti. Vediamo come potrebbe essere realizzata l’opera.

🔴 M3 fino a PAULLO: finanziato il progetto per una “METRO a METÀ”

# Assegnati 5,5 milioni di euro per la redazione dello studio di fattibilità per l’estensione della M3 a est

Credits: laprovinciacr.it
m3 a Paullo

All’interno del pacchetto di 732,3 milioni di euro assegnati nei giorni scorsi dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile per il potenziamento delle metropolitana milanesi, ne sono stati destinati 5,5 milioni alla redazione del PFTE (progetto di fattibilità tecnico economico) per l’agognata estensione della linea M3 fino a Paullo. Una questione dibattuta da oltre 30 anni ma che potrebbe finalmente trovare una soluzione, anche se non quella sperata dai pendolari.


Leggi anche: La M3 arriverà fino a PAULLO? La regione dice NO e propone altre due soluzioni

# Il nuovo progetto prevede 11 fermate, ma solo 2 di metropolitana

M3 fino a Paullo PFTE

Il nuovo progetto presentato dal Comune di Milano al Ministero dei Trasporti prevede la prosecuzione del tracciato della M3 in una doppia modalità. Dall’attuale capolinea di San Donato la linea proseguirebbe come metropolitana per circa 5 km e altre due fermate, San Donato Centro e Peschiera Centro, per poi effettuare una rottura di carico e da quel punto ripartire come metrotranvia per altre 9 fermate: Peschiera Bellaria, Peschiera Matteotti, Peschiera Bettola, Pantigliate-Vigliano, Medolla, Settala-Caleppio e le ultime 3 fermate nel comune di Paullo. Una scelta dettata da un rapporto costi/benefici negativo, a causa di una prevista bassa affluenza di passeggeri, in caso di costruzione di una metropolitana oltre il centro di Peschiera Borromeo.

Leggi anche: Le ESTENSIONI FUTURE delle linee della METROPOLITANA



Continua la lettura con: M6: cambia il tracciato della METRO ROSA?

FABIO MARCOMIN

Copyright milanocittastato.it

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle nuove newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/
Ti manderemo anche notizie che non pubblichiamo sui social. Riservato agli iscritti della newsletter: inviti a eventi, incontri e feste organizzati o promossi da Milano Città Stato

Il nostro sogno per l’Italia? Un’Italia federale, con forte autonomia per le aree urbane e i territori omogenei. Un Paese che premi il fare rispetto al non fare, con una forte propensione all’innovazione, che valorizzi le sue eccellenze distintive e che miri a essere sempre migliore, mettendo al centro il cittadino libero e responsabile verso la comunità.


Articolo precedenteCome si dice POSTARE a Milano?
Articolo successivoLa “SOLUZIONE” al PROBLEMA dei parcheggi
Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia, ICT & Marketing è il mio background. Curioso del futuro e delle tecnologie più innovative: Bitcoin, cryptovalute e blockchain sono le parole che mi guidano da alcuni anni. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.