Le BANDIERE dei quartieri di Milano

Milano come Berlino, dove ogni quartiere (Bezirk) ha una sua autonomia, una forte identità e perfino una sua bandiera? Un’idea che ci piace molto e che l’art director e illustratore Daniele Desperati sta realizzando con una serie di bandiere per i diversi quartieri di Milano. Li sta pubblicando sul suo profilo Facebook Daniele Desperati e già stanno facendo discutere.

Come riporta il sito www.frizzifrizzi.it, il progetto è nato per caso: «qualche giorno fa facevo ricerca per un cliente e mi sono imbattuto in un bellissimo archivio di bandiere navali antiche. C’erano file in alta risoluzione molto attraenti e, scorrendoli, ho iniziato (non chiedermi perché) ad associare alcune forme e colori a delle zone di Milano».

Ecco di seguito le prime bandiere da lui inventate con la spiegazione dell’autore:

NoLo di Daniele Desperati

NoLo è stata la prima ed è venuta un po’ da sé, mi piaceva la divisione in quattro

Barona di Daniele Sesperati (c)

«per Barona è un vezzo estetico, volevo qualcosa che “facesse brutto”»

Porta Vittoria di Daniele Desperati (c)

«Porta Venezia è un arcobaleno in quanto roccaforte LGBT»

Lorenteggio di Daniele Desperati (c)

Parco Lambro di Daniele Desperati

«Parco Lambro è il mio quartiere»

Sarpi di Daniele Desperati

«in zona Sarpi c’è la chinatown milanese quindi la bandiera rimanda alla Cina»

«Navigli è ispirato al libro di Marco Philopa Pirati dei navigli»

Isola di Daniele Desperati (c)

«Isola è ispirata alle vecchie stazioni di servizio»

Ticinese di Daniele Desperati (c)

«per quanto riguarda Ticinese, anche qui non ho altro da dichiarare!»

Fonti: Daniele Desperati Facebook, www.frizzifrizzi.it

MILANO CITTA’ STATO

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A INFO@MILANOCITTASTATO.IT (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)