I brand internazionali trasformati in marchi dei QUARTIERI di Milano

Io resto qui a Milano-Milano: l'iniziativa interattiva di due creative per chi resta (e resiste) a Milano

Credits: https://www.milano-milano.it/iorestoqui - Io resto qui

Le restrizioni conseguenti al Coronavirus, prima su tutte quella di rimanere a casa se non strettamente necessario, sta mettendo in moto la creatività di molti. Marika Mangafà art director freelance con il suo marchio I’m Mikamanga_creative ha lanciato un’iniziativa di “marketing territoriale”, insieme alla sua collega Francesca, che trasforma i brand internazionali più famosi nei marchi dei quartieri di Milano. Qui la lista dei quartieri con i loro nuovi loghi: https://www.milano-milano.it/iorestoqui

#IO RESTO QUI a Milano-Milano: i brand internazionali trasformati in marchi dei QUARTIERI di Milano

Il sostegno virtuale ai quartieri della città ispirato ai brand più famosi

Marìka e Francesca, come si raccontano, sono una coppia creativa bloccata come tutti i milanesi in casa a Milano-Milano.
L’iniziativa di marketing creativa è nata sia per “dare sostegno virtuale ai quartieri della nostra città – e sì, anche per passare il tempo – ci siamo divertite a fare i loghi dei quartieri di Milano ispirandoci ai brand più famosi.”


Tra i quartieri trasformati in grafica da Marìka e Francesca, in tutto 32, ci sono:

#1 Barona che usa il logo della birra Corona

Barona-Corona

#2 Burger King diventa Bande Nere

Bande Nere-Burger King

#3 San Siro prende in prestito il marchio San Carlo

San Siro-San Carlo

#4 Google in trasforma in Goorla

Goorla-Google

#5 Niguarda richiama lo stile del consolle per videogiochi Nintendo

Niguarda-Nitendo

#6 Lacoste è tramutata in Lagosta

Lagosta-Lacoste

#7 Il castello della Disney rappresenta il Duomo

Duomo-Disney

#8 Lego è cambiato in Nolo

Nolo-Lego

#9 Isola ha preso il posto di Ikea

Isola-Ikea

#10 Il quartiere QT8 ha dato il cambio alla compagnia petrolifera Q8

QT8-Q8

La lista dei quartieri si trova qui: https://www.milano-milano.it/iorestoqui

Se nella lista manca un quartiere, le sue ideatrici sono disponibili a trasformarlo in logo gratuitamente.

FABIO MARCOMIN

Le città più internazionali e aperte al mondo sono delle città stato come #Amburgo #Madrid #Berlino #Ginevra #Basilea #SanPietroburgo #Bruxelles #Budapest #Amsterdam #Praga #Londra #Mosca #Vienna #Tokyo #Seoul #Manila #KualaLumpur #Washington #NuovaDelhi #HongKong #CittàDelMessico #BuenosAires #Singapore

Leggi anche:
10 città stato del mondo che possono ispirare Milano
* E ora Milano Città Stato! Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa
Milano Città Stato sarebbe un bene soprattutto per l’Italia
Primo passo del consiglio comunale verso Milano Città Stato
Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni
“Proviamoci. Mi impegnerò personalmente”. Beppe Sala a Milano Città Stato

VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO?
SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA.
SE VUOI RENDERTI UTILE, SCRIVI A [email protected] (OGGETTO: CI SONO ANCH’IO)



Milano Città Stato. Il grande sogno dei milanesi