I RISTORANTI più CURIOSI da sperimentare a Milano

Per un'esperienza fuori dall'ordinario

0
InGalera

Per un’esperienza culinaria fuori dall’ordinario. 

I RISTORANTI più CURIOSI da sperimentare a Milano

#1 Altatto, per provare la micro-stagionalità vegana

Credits dario_lupo_11 IG – Altatto

Altatto è un ristorante di alta cucina vegetariana e vegana dove viene proposto un percorso gastronomico che mette al centro il rispetto della terra e il lavoro artigianale. Le tre donne alla guida del locale puntano sulla micro-stagionalità per dar vita a un viaggio onirico tra i sapori, in special modo se si opta per il menu degustazione.

Indirizzo: via Comune Antico, 15

#2 Pane e Trita, per provare l’hamburger con farina di grillo

Credits: @scienzenotizie IG

Da Pane e Trita si può provare l’hamburger fatto con farina di grillo, fagioli cannellini, olio di semi di girasole, patate al vapore e pane grattugiato. Il panino si presenta con un colore verde brillante, anche se il colore non dipende dal grillo, arricchito da scamorza fusa, patate croccanti, cavolo viola e una speciale salsina.

Indirizzo: via Muratori, 27

Leggi anche: Il GRILLOBURGER di Porta Romana: io non lo proverò

#3 Entonote, per provare i piatti arricchiti di insetti

Entonote IG

All’Entonote ci si spinge ancora oltre. Ogni piatto viene infatti arricchito di insetti, con schede che ne spiegano i nutrienti e le risorse per allevarli oltre a un confronto con prodotti animali e vegetali. Un’esperienza gastronomica e interattiva per scoprire una fonte alimentare che produce un impatto alimentare più basso, avendo bisogno di meno acqua, e che produce minori emissioni.

Indirizzo: piazza Prealpi, 3

#4 Nori Way, per provare il primo sushi vegano in Italia

Credits noriway.milano IG – Nori Way

RadiceTonda di sera si trasforma in Nory Way, il primo locale di sushi vegano in Italia, capace di riproporre i tipici piatti della cucina giapponese senza allontanarsi dai sapori originali. Il merito va dato alla sapiente marinatura che consente di rimpiazzare salmone, tonno e gamberi con prodotti a base di di acqua, tapioca o fecola di patate mantenendo lo stesso aspetto, sapore e consistenza.

Indirizzo: piazza Buozzi, 5

#5 InGalera, per provare il desiderio di evasione in un carcere

InGalera è il primo e unico ristorante in Italia in un carcere ad essere anche aperto al pubblico. Al suo interno ci lavorano i detenuti dell’istituto penitenziario di Bollate, che in questo modo hanno la possibilità di riappropriarsi o apprendere la cultura del lavoro, assunti regolarmente e seguiti da uno chef e un maître professionisti. Qui si può mangiare sia a pranzo che a cena. Condividendo con lo staff il desiderio di evasione. 

Indirizzo: via Cristina Belgioioso, 120

#6 Crazy cat caffè, per provare a mangiare in mezzo ai gatti

Credits anna_rossiiyskaya IG – Crazy Cat Cafè

Il Crazy Cat Café è stato il primo locale di questo genere ad aprire a Milano. I padroni indiscussi sono dei gattini che dominano gli interi spazi, sopra i tavolini si sviluppano piccole tettoie e speciali percorsi dove possono girare girare indisturbati. Da mangiare si trovano gustosissimi brunch, merende e pranzi, da gustare mentre si accarezzano questi gatti trovatelli con nomi di cantanti famosi come Bowie, Freddie, Patti, Mina. Bisogna solo rispettare due regole: non dar loro da mangiare e non prenderli in braccio. 

Indirizzo: via Napo Torriani, 5

Leggi anche: Le 4 SALE da TÈ più ORIGINALI di Milano

#7 Atmosfera, per provare una cena sul mitico tram “1928” in giro per Milano

Credits lnr_pgn IG – ATMosfera

I due tram di ATMosfera, gli storici Carrelli riadattati, sono i primi ristoranti itineranti d’Italia, entrambi con 24 posti a sedere. La scelta è tra una cena di gusto o un brunch, con tre menu differenti: carne, pesce e vegetariano. La salita è davanti al Castello Sforzesco e l’esperienza dura circa due ore e mezza, durante le quali si possono ammirare i luoghi e i monumenti più iconici di Milano.

Leggi anche: I RISTORANTI in MOVIMENTO d’Italia

Fonte: Grazia

Continua la lettura: Il Food District di Milano: 20 NUOVI RISTORANTI in un UNICO QUARTIERE

FABIO MARCOMIN

copyright milanocittastato.it

Clicca qui per il libro di Milano Città Stato

Clicca qui per la guida: 50 LUOGHI ALTERNATIVI da vedere in ITALIA almeno una volta nella vita

Se vuoi collaborare al progetto di Milano Città Stato, scrivici su info@milanocittastato.it (oggetto: ci sono anch’io)

ENTRA NEL CAMBIAMENTO: Ti invitiamo a iscriverti alle newsletter di milanocittastato.it qui: https://www.milanocittastato.it/iscrizione-newsletter/


Articolo precedenteGli EDIFICI ABBANDONATI più impressionanti a Milano (mappa)
Articolo successivo10 tipi di APERITIVI MILANESI: come salvarsi o perdersi nella GIUNGLA METROPOLITANA degli happy hour
Giornalista pubblicista. Laurea in Strategia e Comunicazione d’Impresa a Reggio Emilia. Il mio background: informatica, marketing e comunicazione. Curioso delle nuove tecnologie dalle criptovalute all'AI. Dal 2012 a Milano, per metà milanese da parte di madre, amante della città e appassionato di trasporti e architettura: ho scelto Milano per vivere e lavorare perché la ritengo la mia città ideale.